Empoli, 5 settembre 2018 - Qualcosa si muove nel mondo del lavoro: da un po’ di mesi anche sul nostro territorio si sta assistendo a una ripresa. Lo dicono i dati dell’osservatorio regionale del mercato del lavoro relativi ai centri per l’impiego di Empoli e Castelfiorentino. Confrontando gli avviamenti al lavoro dei primi cinque mesi del 2018 con quelli dell’anno passato si notano segnali confortanti. Agli sportelli di Castelfiorentino si sono registrate 3.766 comunicazioni di avviamento al lavoro con un incremento, rispetto allo stesso periodo di un anno fa, del 12,3%; a Empoli le comunicazioni sono state 10.521 con un +13,3%.

Certo, sono ancora molte le persone in cerca di lavoro, soprattutto tra gli over 40. Al Cpi di Castelfiorentino nel primo trimestre di quest’anno si registravano 3.812 soggetti in stato di disoccupazione con più di 39 anni; tra questi 2.181 donne. I disoccupati tra i 31 e i 39 anni, invece, erano 1.080; tra i 25 e i 30 anni 594 e sotto i 25 anni 487. Il settore dove ci sono stati più inserimenti nel primo trimestre dell’anno è quello manufatturiero (693 avviamenti: 490 uomini e 203 donne), seguito dal comparto alberghi e ristoranti (415: 174 uomini e 241 donne) e dal settore pubblica amministrazione, istruzione e sanità (219: 46 uomini e 173 donne).

La maggior parte degli impieghi ottenuti è a tempo determinato: 1.292 i contratti a termine registrati nel primo trimestre del 2018, appena 136 quelli a tempo indeterminato. Pochissimi, soltanto 19, i contratti a progetto; mentre 28 sono stati i tirocini e 90 i contratti di apprendistato. Anche al centro per l’impiego di Empoli i soggetti in cerca di lavoro sono principalmente over 40: 11.391. In prevalenza sono donne, 6.824, rispetto a 4.567 uomini. Nella fascia d’età 31-39 anni sono 3.051 i disoccupati, tra i 25 e i 30 anni 1.841, e tra gli under 25 se ne registrano 1.718.

Anche per chi si è rivolto agli sportelli di piazza delle Fiascaie il lavoro offerto è con contratto a tempo determinato (2.705 avviamenti), gli indeterminati sono stati 1.133. Anche nell’Empolese si trova occupazione principalmente nelle attività manufatturiere (1.993 inserimenti: 917 donne e 1.076 uomini), seguite dai servizi alle imprese (825: 438 donne e 387 uomini), e da pubblica amministrazione, istruzione e sanità (745: 552 donne e 193 uomini).