La generosità dopo l’alluvione. Un ponte di aiuti con Conselice. Buoni carburante per i volontari

Il 2024 inizia nel segno della solidarietà per la Pubblica Assistenza. E anche Ikea dona contenitori

La generosità dopo l’alluvione. Un ponte di aiuti con Conselice. Buoni carburante per i volontari
La generosità dopo l’alluvione. Un ponte di aiuti con Conselice. Buoni carburante per i volontari

Una fine dell’anno all’insegna della solidarietà, e un 2024 che comincia con belle storie di generosità. Storie che arrivano dalla Pubblica Assistenza di Fucecchio, associazione che aiuta e che viene a sua volta aiutata. E’ stata proprio la Pubblica Assistenza infatti a beneficiare di una donazione da parte di Pro Loco Torre, che ha consegnato all’associazione di volontariato impegnata nei settori del sociale, sanitario, antincendio boschivo e protezione civile, un cospicuo numero di buoni carburante. "Un gesto davvero utile, i buoni ci faranno molto comodo per le nostre attività - commentano con entusiasmo i volontari, considerati i chilometri macinati durante il 2023 per farsi trovare pronti, a disposizione della cittadinanza -. La donazione degli amici della Torre arriva a seguito di un altro gesto di solidarietà: la Pro Loco Torre nei mesi scorsi aveva organizzato una cena per raccogliere fondi a favore dei ’colleghi’ di Conselice, duramente colpiti dalle alluvioni del maggio scorso. Da Conselice, una volta passato il momento più critico, hanno voluto ricambiare la donazione".

Donazione che Pro Loco Torre ha deciso - su indicazione del sindaco Alessio Spinelli, di devolvere in parte alla Pubblica Assistenza e in parte a Semplicemente Onlus. Aiutare chi aiuta, anche nel momento di estrema difficoltà. E’ il primo dei buoni propositi, uno scambio tra Toscana ed Emilia Romagna che sa di vicinanza e umanità. E intanto, non si ferma il lavoro delle associazioni di supporto e aiuto ai territori colpiti dall’alluvione dello scorso novembre che ha messo in ginocchio diverse zone della Regione, compresa Fucecchio. Anpas Toscana ha infatti consegnato alla Pubblica Assistenza di Fucecchio una parte dei duemila contenitori di plastica con coperchio donati da Ikea. Le scatole - generalmente utilizzate durante i traslochi, i cambi di stagione e per riporre indumenti e oggetti - verranno distribuite dai volontari fucecchiesi a persone e attività di utilità sociale che hanno subito danni e che si sono viste costrette a sgomberare e svuotare i locali per trovare riparo altrove. "Il nostro grazie, di cuore - sottoscrivono le associazioni che si impegneranno a distribuire i contenitori - va a Ikea per la solidarietà e la sensibilità dimostrata".