Il territorio e le sue fragilità: "Cantieri aperti sulle frane". Soldi anche per via Montebono

Le ditte incaricate dal Comune in via di Rimedio: l’intervento terminerà in pochi giorni "Presto i lavori sullo smottamento che ha costretto a ridurre la carreggiata tra Torre e Vedute".

Il territorio e le sue fragilità: "Cantieri aperti sulle frane". Soldi anche per via Montebono

Il territorio e le sue fragilità: "Cantieri aperti sulle frane". Soldi anche per via Montebono

Cantieri aperti, in arrivo, e attesi. Alcuni dei quali, nelle settimane scorse, sono stati anche al centro di polemiche. Ora ci siamo. Il Comune di Fucecchio è al lavoro per il ripristino di alcune frane che hanno causato difficoltà alla viabilità nelle frazioni delle Cerbaie. Le ditte incaricate dall’amministrazione comunale – ci spiegano in Comune – sono attualmente impegnate in via di Rimedio dove un piccolo smottamento ha interessato anche la proprietà di una abitazione prossima alla strada. In accordo con i proprietari, il Comune è intervenuto per sistemare il terreno e ricreare le condizioni di sicurezza sulla carreggiata. L’intervento è attualmente in corso e si concluderà tra pochi giorni. Non appena terminato, i lavori si sposteranno a Ponte a Cappiano, in via Ramoni. Anche qui si tratta di un cedimento della banchina stradale che verrà sistemata in pochi giorni.

Ben più importante, invece, sarà l’intervento che riguarderà via Montebono, situazione questa – appunto – che è stata oggetto anche di lamentele. Per sistemare la frana che ha costretto a ridurre la carreggiata tra le località di Torre e Vedute è necessario un impegno economico decisamente più corposo rispetto ai piccoli interventi attualmente in corso. "Per via Montebono – spiega il sindaco Alessio Spinelli che si è recato più volte a verificare lo stato della situazione – abbiamo stanziato circa 110mila euro attraverso una variazione di bilancio varata a luglio. Il progetto esecutivo è già stato redatto e dovrà essere approvato dalla giunta comunale la prossima settimana".

"Stiamo procedendo spediti – spiega ancora il primo cittadino, rassicurando sull’intervento che è di significativa importanza – con le complesse procedure per poter iniziare i lavori già nel prossimo mese di novembre".

"Si tratta di un intervento molto atteso dai cittadini e sinceramente sono rimasto sorpreso dalla scelta dell’opposizione – conclude Alessio Spinelli – di non approvare la variazione di bilancio in consiglio comunale; questo comunque non ci ha frenato, siamo andati avanti e abbiamo stanziato la somma necessaria a riparare la strada e lo smottamento che ha causato il danno all’asfalto".

Per quanto riguarda il capoluogo gli occhi restano puntati sulla via principale del centro, corso Matteotti, per la quale anche nelle settimane scorse il sindaco aveva rassicurato che sarà pronta per lo shopping natalizio. Questo è un lavoro atteso, certo, dalla cittadinanza. Ma anche in particolare dal settore del commercio che sta vivendo una fase di ripresa.

Carlo Baroni