Il sottopasso della 67 non riapre. Il bilancio sul territorio è pesante

Un'eccezionale ondata di maltempo ha colpito in maniera diffusa sei comuni dell'Empolese, causando allagamenti e chiusura di sottopassi. I tecnici del Comune hanno effettuato sopralluoghi nei plessi scolastici, ma non sono state rilevate problematiche particolari.

Il sottopasso della 67 non riapre. Il bilancio sul territorio è pesante
Il sottopasso della 67 non riapre. Il bilancio sul territorio è pesante

EMPOLI

C’è voluta buona parte della giornata di ieri per far defluire tutta l’acqua tutta stagnante nei sottopassi cittadini. Finalmente sul calar della sera sono stati ufficialmente riaperti quasi tutti. Resta ancora non percorribile quello sulla 67. Da giovedì pomeriggio sono stati chiusi a causa degli allagamenti. L’unico rimasto aperto, nonostante l’eccezionale ondata di maltempo, è stato quello di via di Pratignone. Dai principali sottopassi, via dei Cappuccini, via Arnolfo di Cambio, via Bonistallo e via Livornese, non si passava. Il traffico in città è andato in tilt. Nella giornata i tecnici del Comune hanno anche fatto sopralluoghi nei plessi scolastici indicati dai dirigenti come ‘immobili da controllare’. Dalle verifiche svolte non sono state rilevate problematiche particolari di infiltrazioni. Nella giornata di ieri il sindaco di Montelupo Fiorentino e delegato alla Protezione civile dell’Unione dei Comuni ha fatto un primo bilancio dell’ondata di maltempo che si abbattuta sul territorio dell’Empolese. I comuni più colpiti, ha spiegato, "sono quelli di Capraia e Limite, Cerreto Guidi, Empoli, Fucecchio, Montelupo Fiorentino e Vinci". Tra le situazioni più critiche quella di Vinci e Cerreto Guidi, dove sono esondati due corsi d’acqua del reticolo minore.

"È una situazione complessa, - ha sottolineato Masetti – un evento che ha colpito in maniera diffusa sei comuni per un totale di 110mila abitanti. Un evento che non ci aspettavamo perché inizialmente le previsioni per il nostro territorio erano di 20-30mm, in realtà ad Empoli, ad esempio, sono caduti 100mm in 6 ore".

i.p.