Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
2 ago 2022
2 ago 2022

Il Paese dei raccontatori ha messo d’accordo grandi e piccini

"Agli spettacoli per gli adulti una media di 250 persone ma anche quelli per i piccoli hanno avuto successo"

2 ago 2022
Paolo Hendel nel suo spettacolo
Paolo Hendel nel suo spettacolo
Paolo Hendel nel suo spettacolo
Paolo Hendel nel suo spettacolo
Paolo Hendel nel suo spettacolo
Paolo Hendel nel suo spettacolo

EMPOLI

Ha riscosso ampio gradimento la rassegna Il paese dei raccontatori, a cura di Giallo Mare Minimal Teatro. "Le nostre proposte – afferma Renzo Bodrini, direttore di Giallo Mare Minimal Teatro – sono state molto apprezzate, al Torrione gli spettacoli per un target adulto (Ginevra Di Marco e Gaia Nanni, Lella Costa, Paolo Hendel) hanno avuto una media di 250 spettatori, ma grande successo anche per gli eventi per i più piccoli al Chiostro degli Agostiniani e nelle frazioni di Pagnana e Monterappoli, oltre al progetto ScenograVia, ovvero l’utilizzo della città come scena diffusa per performance multimediali itineranti come A spasso con Alice. Potremmo definire questa serie di eventi un vero e proprio festival teatrale diffuso. A settembre riprenderemo da ScenograVia con la presentazione in anteprima della performance Cantiere Ferruccio, dedicata la Maestro Busoni e al teatro che prenderà il suo nome".

Intanto Giallo Mare Minimal Teatro è già al lavoro per costruire le programmazioni teatrali della stagione 2022-2023. "Come sempre cercheremo di portare a Empoli produzioni di qualità per offrire al pubblico dell’Excelsior una stagione teatrale di grande livello- spiega Vania Pucci, presidente di Giallo Mare – Stiamo preparando il cartellone dedicato ai più piccoli, ricercando le proposte più interessanti e innovative. È in via di definizione anche la rassegna dedicata al teatro di innovazione e contemporaneo, ci teniamo molto a proporre spettacoli di giovani e promettenti artisti, che arrivano a Empoli anche approfittando della nostra residenza teatrale. Lo scambio e il confronto artistico è per noi grande fonte di crescita e ispirazione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?