Indagano i carabinieri della Compagnia di Empoli
Indagano i carabinieri della Compagnia di Empoli

Empolese Valdelsa (Firenze), 13 gennaio 2020 - Tre colpi, pressoché analoghi, messi a segno a distanza di poche ore in tutto l'Empolese Valdelsa. La piaga dei furti in appartamento pare non voler dare tregua. Una situazione davvero pesante e che lascia strascichi nella percezione della sicurezza. Vinci, Fucecchio e Certaldo, le zone nel mirino tra la serata di sabato 11 gennaio e la notte di domenica 12. Le vittime, una volta compreso l'accaduto, si sono rivolte alle forze dell’ordine, chiamando il 112, numero di emergenza dei carabinieri impegnati nei sopralluoghi, oltre che nelle attività di controllo del territorio, come quella che li ha visti sabato a Castelfiorentino anche con l’ausilio dei cani antidroga.

Tornando ai furti, i banditi hanno messo le mani su contanti e monili in oro, gioielli di indubbio valore economico ma anche affettivo: spesso a sparire da cassetti e armadi sono bracciali o ancora collane, anelli e orologi cari ricordi di cerimonie e ricorrenze. Così, oltre al danno, si aggiunge anche la beffa di dover dire addio a oggetti del cuore.

A Vinci, i ladri hanno colpito in via Volta: i proprietari se ne sono accorti al loro rientro. Hanno trovato un accesso forzato e le camere letteralmente sottosopra. Subito è scattata la richiesta di aiuto alla centrale operativa dell’Arma, con la pattuglia pronta a intervenire. Erano le 19.30. Neanche un’ora più tardi, a scoprire un’imprevista intrusione è stata una famiglia che vive in via della Resistenza a Fucecchio: i ladri si sarebbero introdotti passando da un affaccio su un terrazzo per poi dedicarsi alla ‘caccia all’oro’. Un’azione ‘accelerata’ dal fatto che il sistema di allarme si è attivato prontamente. Contanti sono stati invece il bottino del furto compiuto nella frazione certaldese di Marcialla. Denaro contenuto in una borsa trovata in casa e svuotata dai criminali poi fuggiti, nella notte.