Al supermercato
Al supermercato

Vinci (Firenze), 6 luglio 2019 - Eurospin Italia ha revocato il licenziamento della cassiera di 45 anni, malata di sclerosi multipla, che aveva superato i 6 mesi di congedo per malattia. "Il licenziamento era partito automaticamente, essendo scaduti i termini di legge per la malattia e non essendo pervenuta una richiesta di aspettativa da parte della signora Stefania", si giustifica l' azienda via Twitter. "Abbiamo sbagliato a non approfondire la sua situazione come meritava. Ce ne scusiamo".

Il caso della dipendente di Eurospin Tirrenica a Vinci (Firenze), invalida, assunta come categoria protetta e con un figlio, era stato sollevato due giorni fa dalla Filcams Cgil, che aveva preannunciato uno sciopero per la prossima settimana.

"In seguito all'aggravamento della sua patologia (patologia in base alla quale era stata assunta come categoria protetta), la lavoratrice ha superato il limite di sei mesi di malattia (previsti dalcContratto) in quanto stava effettuando terapie salvavita", aveva spiegato il sindacato denunciando il caso come "inaccettabile e grave".