Coronavirus
Coronavirus

Montelupo Fiorentino, 29 luglio 2020 - Il Covid19 torna a minacciare l’Empolese Valdelsa e soprattutto uno dei luoghi più ‘fragili’: una struttura per anziani. Quattro ospiti della Rsa "Il Castello" di Montelupo Fiorentino nei giorni scorsi sono risultati positivi al tampone e sono stati trasferiti nella clinica Villa Donatello, struttura Covid per cure intermedie. La conferma arriva dall’Asl Toscana centro che, però, precisa che i soggetti hanno una carica bassa, sarebbero cioè debolmente positivi.
Come da prassi i test sono stati ripetuti: un secondo tampone sarebbe risultato negativo e si è in attesa del terzo. Qualora si negativizzassero tornerebbero nella struttura di Montelupo. Tutti e quattro gli ospiti sarebbero in buone condizioni di salute. In tutto nella struttura sono presenti 46 ospiti, tutti sottoposti al test. Così come sono stati eseguiti gli screening a tutti gli operatori, ma nessuno di loro è risultato positivo.

La struttura montelupina, per adesso, resta in isolamento come prevedono i protocolli sanitari in questi casi. La positività dei quattro anziani sarebbe legata a un’altra ospite che nei giorni scorsi ha avuto bisogno di cure ospedaliere, non legate al virus. Montelupo torna dunque a fare i conti con il nemico invisibile. Domenica scorsa, dopo due settimane di ‘assenza’ di casi nell’Empolese Valdelsa, nella città della ceramica si era registrata una nuova positività: un uomo di 38 anni tornato dall’estero e subito ospitato in un albergo sanitario. È risultato positivo al tampone, ma non ha mai avuto contatti né con la famiglia né con altri cittadini. In merito agli ultimi casi della Rsa, il sindaco Paolo Masetti ci tiene a precisare che la situazione è sotto controllo.
 

«Per le persone coinvolte - spiega il sindaco - dopo una prima valutazione positiva anche se a bassa carica, esiste già un tampone negativo. Per precauzione verranno effettuati altri due tamponi dopo di che, se confermati entrambi negativi, questi nostri anziani potranno tornare nella loro casa, la Rsa Il Castello, la cui struttura, ci tengo a sottolinearlo , ha messo in atto da subito tutte le necessarie precauzioni. Attendiamo l’esito degli altri due tamponi e poi potremo dare notizie certe". Le positività riscontrate nella struttura per anziani di Montelupo riportano inevitabilmente alla mente il caso della "Gino Incontri" di Gambassi Terme. Era la settimana santa delle celebrazioni pasquali quando nella casa di riposo valdelsana scoppiò un focolaio: tutti e 35 gli ospiti furono contagiati e 4 di loro hanno poi perso la vita a causa del virus.
© RIPRODUZIONE RISERVATA