Un colpo di testa di Giovanni Di Lorenzo durante Milan-Empoli (Ansa)
Un colpo di testa di Giovanni Di Lorenzo durante Milan-Empoli (Ansa)

Empoli, 22 febbraio 2019 - Crollo nella ripresa dell'Empoli che cade (3-0) a San Siro. Milan dominante nel secondo tempo: dopo lo 0-0 della prima frazione di gioco, i rossoneri alzano il ritmo e sovrastano un Empoli totalmente assente dopo l'intervallo. Azzurri ko in due minuti: i gol di Piatek e Kessie, arrivati a due giri d'orologio di distanza l'uno dall'altro, sono un uno-due letale per la squadra di Iachini che subisce gol alle prime due distrazioni. Tris servito da Castillejo. Senza mai tirare verso la porta di Donnarumma, l'Empoli fa un passo indietro rispetto alla prestazione contro il Sassuolo.

La cronaca. Iachini non cambia gli undici titolari del 3-0 con il Sassuolo, ma si presenta a San Siro con un atteggiamento estremamente prudente. Squadra bassa, tutti dietro la linea della palla e Milan lasciato con il pallino del gioco in mano. La squadra di Gattuso parte forte, sfondando sia a destra che a sinistra con Conti e Rodriguez. Proprio da un'iniziativa dello svizzero il Milan va in gol con Paquetà (9'): colpo di testa su cross tagliato. Giacomelli però, dopo segnalazione del Var, annulla per fuorigioco netto.

Il Milan continua ad attaccare e in due occasioni impegna Dragowski: il portiere polacco dice di no a due tiri dalla distanza di Castillejo. L'Empoli stenta a ripartire, ma difende con ordine. Silvestre sorveglia bene Piatek, anche Veseli e Dell'Orco sono attenti. Dopo la mezzora gli azzurri provano a mettere la testa fuori dal bunker, azionando un paio di ripartenze dove però Farias e Krunic peccano in passaggi chiave per lo sviluppo dell'azione. Prima dell'intervallo, Empoli pericoloso su un'azione generata da un'apertura di Bennacer (il migliore degli azzurri nel primo tempo), cross di Pasqual deviato, Acquah tira di forza fuori.

La ripresa parte con subito un'occasione per l'Empoli: Pasqual crossa per Caputo, sponda di prima per l'accorrente Krunic che calcia malissimo. Sembra il preludio a buon secondo tempo azzurro, in realtà è il canto del cigno. In due minuti infatti il Milan spacca la partita con un uno-due micidiale. A segno prima Piatek, letale in area di rigore su invito perfetto di Calhanoglu, poi Kessie che servito in profondità da Castillejo, scavalca Dragowski in uscita con un pallonetto. Senza nemmeno accorgersene, l'Empoli è sotto 2-0. Decisive su entrambe le reti rossonere le indecisioni difensive di Bennacer (palla persa sul gol di Piatek) e Dell'Orco e Pasqual (fuori posizione sul taglio di Kessie).

La squadra di Iachini accusa il destro-sinistro del Milan e ora deve fare la partita. Iachini prova ad aumentare la qualità nel palleggio inserendo Ucan per Aquah e cambiando partner di Caputo, con La Gumina per Farias. Cambia poco però, perché il Milan controlla bene e punisce l'Empoli di nuovo con un'azione sulla destra.

Al 67' è Conti a sfondare e a servire in area Castillejo con un cross rasoterra che lo spagnolo di sinistro tocca di prima battendo Dragowski sul primo palo. In ottica semifinale Coppa Italia, Gattuso richiama Piatek e Paquetà per risparmiare energie. Entra Borini che segna il 4-0, annullato però dal Var per fuorigioco di Cutrone. L'unico tiro in porta dell'Empoli arriva al 90' con un tacco in girata di Ucan, Donnarumma blocca. Finisce 3-0. Per l'Empoli un venerdì da dimenticare.

IL TABELLINO

Milan 3
Empoli 0

MILAN (4-3-3):
Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko (80' Biglia), Paquetà (68' Borini); Castillejo, Piatek (68' Cutrone), Calhanoglu. A disp.: Donnarumma A., Plizzari, Abate, Calabria, Laxalt, Strinic, Bertolacci, Mauri. Allenatore: Gattuso.
EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Acquah (65' Ucan), Bennacer, Krunic, Pasqual (74' Pajac); Farias (65' La Gumina), Caputo. A disp.: Perucchini, Provedel, Rasmussen, Diks, Maietta, Nikolau, Brighi, Capezzi, Traoré, Oberlin. Allenatore: Iachini.
Arbitro: Giacomelli di Trieste. Assistenti: Liberti e Di Vuolo. Var: Piccinini e Bindoni.
Reti: 49' Piatek, 51' Kessie, 67' Castillejo.
Note - Ammoniti: Di Lorenzo e Calhanoglu.