Capodanno 2024 a teatro: tanti spettacoli tra Firenze e provincia

I teatri fiorentini presentano un ricco cartellone di eventi ed ospiti d'eccezione per chiudere in bellezza la stagione.

Firenze, 30 dicembre 2023 - Brindisi in poltroncina. Volete trascorrere un Capodanno diverso, in compagnia degli artisti più acclamati e talentuosi del palcoscenico? L'offerta fiorentina per l'ultimo tiro di schioppo del 2023 è ampia e variegata, a partire dal Teatro della Pergola, dove Pierpaolo Sepe dirige Giuliana De Sio e Alessandro Haber ne "La signora del martedì" di Massimo Carlotto, tratto dal suo omonimo romanzo: la storia d'amore tra una coppia di personaggi maltrattati dalla vita; lui, gigolò al tramonto, è rimasto con un'unica cliente, Alfonsina Malacrida detta Nanà, che da nove anni ogni martedì va a comprarsi un'ora d'amore. 

Al Teatro di Rifredi ritorna dopo vent'anni "Fiesta", la commedia diretta e interpretata da Fabio Canino che celebra Raffaella Carrà e le sue canzoni, tra battute ironiche, dialoghi taglienti, satira di costume e tanta musica. Anche il Teatro Verdi saluta il 2023 sulle note di un classico del musical: "Cabaret", tratto dal romanzo di Christopher Isherwood e portato al cinema da Bob Fosse, va in scena per la regia di Luciano Cannito, con Diana Del Bufalo e Arturo Barchetti come protagonisti. Sono invece Anna Meacci, Daniela Morozzi e Chiara Riondino - autrice dei testi e delle musiche originali - ad accendere le luci del Teatro Puccini, con la rilettura brillante ed irriverente del romanzo di Louisa May Alcott "Piccole donne". 

Risate e divertimento sono garantiti anche al Teatro Le Laudi, sede della compagnia stabile "Namastè Teatro", che interpreta storie private e piccole miserie della commedia di Gérard Darier "Assemblea condominiale", per la regia di Stefano Tamburini; e al Teatro del Cestello, che ospita la dissacrante pièce di Stefania Mancini "Addio al nubilato", diretta da Concetta Lombardo. Ambizioni e dubbi, paure e desideri, equivoci e rivalità spostano il pendolo del testo di Michael Frayn "Rumori fuori scena", che Antonio Susini porta al Teatro Reims di Gavinana, raccontando le vicissitudini di una compagnia inglese alle prese con le prove generali della commedia "Con niente addosso". 

Ma lo spettacolo prosegue anche fuori Firenze: dalla saga teatrale - musicale cult che ha catturato oltre ventimila persone "Bruna, per carità", in programma al Teatro di Fiesole con Alessandro Riccio e Alberto Becucci, al divertissement "Venghino signori, venghino!" al Teatro Corsini di Barberino del Mugello, affidato a Maria Cassi e Leonardo Brizzi; dall'esilarante thriller "Mi è scappato il morto" di Andrea Bizzarri, atteso al Teatro Manzoni di Calenzano, alla commedia in vernacolo "Arsenico e vecchi merletti" della Compagnia Guelfi e Ghibellini, che accompagna il Teatro Aurora di Scandicci verso la mezzanotte.