Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
14 ott 2021

Riaprono le discoteche: ecco dove si potrà tornare a ballare a Firenze

La capienza, per ora limitata al 50%, potrebbe essere aumentata per Halloween e raggiungere il 100%  entro la fine dell’anno

14 ott 2021
Il Tenax
Il Tenax
Il Tenax
Il Tenax

Firenze, 14 ottobre 2021 – Si riaccendono le luci e finalmente si potrà tornare a ballare. La notizia tanto attesa dagli amanti del divertimento e della vita notturna, è finalmente arrivata. In particolare in Toscana, delle 120 discoteche presenti nella nostra regione, la metà riapriranno questo fine settimana, e l’altra metà la prossima.

Dopo quasi 20 mesi di chiusura, anche il Tenax riapre i battenti. La serata di ripartenza è prevista per sabato 16 ottobre con Nobody’s Perfect, uno dei brand più longevi della celebre discoteca fiorentina che ha da poco compiuto 40 anni. Poiché la capienza, come da provvedimento governativo, è limitata al 50%, potranno accedere soltanto 500 persone. Di conseguenza, per cercare di soddisfare la richiesta della sua clientela, in vista del weekend, il Tenax propone due appuntamenti con i suoi djs resident. Il primo è fissato per sabato 16 e vede in consolle Alex Neri, Philipp e Cole, il secondo è invece previsto nel pomeriggio di domenica 17 ottobre e presenta in line up Francesco Farfa, Mannie, Matteo Zarcone aka Zee, oltre a Philipp e Cole.

Al Club, dove saranno garantite tutte le norme di sicurezza anti Covid-19, si accede solo con il green pass e solo se si è maggiorenni. Sarà obbligatorio indossare la mascherina, fatta eccezione per la pista da ballo. Quella del Tenax, in particolare nei prossimi mesi, sarà una riapertura all’insegna della valorizzazione della sua scuderia di djs resident. ''L’entusiasmo per la riapertura è alle stelle – affermano i soci Roberto Nistri, Sandro Coragli, Jacopo Monini, Alex Neri e Marco Mannini - ma in questa fase preferiamo procedere per gradi, valorizzando il nostro patrimonio. Riportare il nostro pubblico a ballare anche la domenica pomeriggio è una bella sfida, ma era forse l’unico modo per cercare di accontentare tutti in questa prima fase di capienza al 50%. Naturalmente l'auspicio è che il limite venga ricalibrato appena la situazione sanitaria lo consentirà''.

Il biglietto di ingresso al Tenax per questo primo weekend di riapertura è acquistabile sulla piattaforma dice.fm all'indirizzo https://link.dice.fm/tenax29. La riapertura del celebre locale di via Pratese arriva a pochi giorni dai festeggiamenti virtuali dei suoi 40 anni. Una storia scolpita sul muro di ingresso che ha visto esibirsi sul suo palco artisti del calibro di Franco Battiato, Radiohead, Daft Punk, Ben Harper, Virgin Prunes, Talk Talk, Grace Jones, Spandau Ballet, Visage, Bauhaus, Psychedelic Furs, New Order Sisters of Mercy, e big dell'elettronica come Bob Sinclair, Carl Cox, Dimitri From Paris, Sven Vath, St Germain, The Chemical Brothers, Adam Beyer, Ricardo Villalobos, Nina Kravitz, Peggy Gou, Chris Liebing, Alex Neri, Marco Faraone, Francesco Farfa, solo per citarne una piccolissima parte.

 

Ma oltre al Tenax questo fine settimana aprono anche Yab, Otel, TwentyOne, Full Up Club. “Riaprono quasi tutte a parte lo Space Electronic, che si è preso qualche giorno in più per organizzarsi e riaprirà la prossima settimana, invece Blue Velvet non ha ancora indicato una data precisa – ha detto Riccardo Tarantoli, presidente Silb Firenze, il sindacato dei locali da ballo, parte di Confcommercio.

Due invece i locali che non sono sopravvissuti alla pandemia: “Il Bamboo di Firenze, chiuso qualche mese fa, e il Jaiss a Empoli” riferisce Tarantoli. Che aggiunge: “Il nostro sindacato è riuscito, nel recente incontro avuto col governo, a portare la capienza al 35% incluso i dipendenti, e al 50% escluso i dipendenti. Gli associati sono tranquillizzati dal fatto che si tratta di una prima ripartenza: da qui a fine mese avremo un nuovo incontro col governo, e se la situazione pandemica dovesse rimanere bassa e stabile, dunque nei limiti, potremmo, prima di Halloween, ulteriormente aumentare la capienza. Con la forte possibilità di raggiungere il 100%  entro la fine dell’anno”.

 

Maurizio Costanzo

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?