L'impegno solidale di Family Nation
L'impegno solidale di Family Nation

Firenze, 29 maggio 2020 - Le startup del network di Nana Bianca, giovani imprese digitali, attive nell’impegno durante l’emergenza Covid-19 hanno deciso di dare il loro contributo. Molte di loro hanno attuato azioni virtuose, attraverso donazioni dirette, sconti e promozioni ma anche modificando il proprio modello di business e di vendita, hanno risposto prontamente ai nuovi bisogni dei propri clienti e dei nuovi clienti offrendo sempre servizi di qualità talvolta gratuiti o scontati.

Le soluzioni che sono state proposte hanno diverse forme e dimensioni e nascono dalla passione per il proprio lavoro e per la propria città, sono espressione di creatività, dinamismo e responsabilità fattori in cui Nana Bianca crede e propone sempre in tutto quello che progetta. La creatività permette di andare oltre allo schema prestabilito, il dinamismo è necessario a trovare risposte concrete alle domande di oggi e la responsabilità perché essere imprenditori significa questo.

Le startup del network di Nana Bianca sono aziende molto diverse tra di loro, che operano in settori differenti accomunate dall’approccio digital del loro business, che in molti casi durante questa crisi, ha visto migliorare la propria performance. La situazione di emergenza e la responsabilità verso i propri clienti e verso il settore in cui operano le ha portate ad impegnarsi fin da subito in azioni concrete volte non solo a migliore la propria performance ma anche a sostenere il paese. Di seguito le iniziative volontarie proposte dalle startup del network di Nana Bianca.

Vino75 è l’e-commerce di riferimento per l’acquisto online di vini e distillati. L’isolamento imposto dall’emergenza sanitaria ha rivoluzionato le abitudini di consumo degli italiani e Vino75 ha visto i suoi volumi passare dalle circa 1.700 bottiglie al giorno “pre-Covid- 19” alle oltre 10.000 al giorno registrate nel lockdown, con 600.000 nuovi utenti nel periodo. Nel rispetto delle norme ha continuato a garantire la consegne, potenziando la sua infrastruttura tecnologica e operativa, il customer care e la logistica per soddisfare l’imponente aumento delle richieste.

La crescita registrata da Vino75 in questi mesi ha consentito di dar vita al progetto pro bono ”Aiutaci ad Aiutare”, per devolvere una parte delle vendite alle strutture ospedaliere fiorentine. Fino ad oggi sono stati raccolti circa 45mila euro, 12mila euro dei quali sono serviti per l'acquisto di mascherine FFP2 consegnate all’Ospedale di Careggi di Firenze, 3mila euro hanno permesso l'acquisto di dispositivi di protezione per l’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze ed i rimanenti fondi saranno devoluti in denaro, oppure utilizzati per l’importazione di altri materiali sanitari per rispondere alle esigenze delle strutture sanitarie toscane. La campagna ”Aiutaci ad Aiutare” di donazione di una percentuale delle vendite è tuttora in corso. 

Family Nation è l’ecommerce di prodotti per bambini con base a Firenze, che offre una collezione curata dei migliori marchi e designers baby & maternity provenienti da tutto il mondo che da Marzo ha donato alla Croce Rossa Italiana più di 9mila  mascherine certificate con un valore di oltre 12mila euro. Family Nation già da fine Marzo, attraverso la propria esperienza e grazie ai contatti commerciali con produttori in Cina, è riuscita a importare mascherine chirurgiche e mascherine FFP2 certificate CE da fornitori affidabili per donarli alla CRI in un momento in cui la Croce Rossa. Di queste mascherine 3mila sono FFP2 e le altre 6mila sono mascherine chirurgiche e continuerà a donarle per tutto il mese di maggio, periodo in cui ha visto aumentare le proprie vendite 120%. Inoltre in qualità di distributore B2B per l’Italia, sotto l’insegna Buzz Italia, ha donato mascherine anche ai negozi di prodotti per bambini che serve per aiutarli a ripartire in sicurezza.

Videodrome progetto editoriale online ha proposto due storie per raccontare come diverse realtà hanno risposto all’emergenza. Ha prodotto e distribuito una storia video sulla sartoria Borseggi, della cooperativa social Opera in Fiore — nata nel carcere di Opera di Milano, che normalmente produce prodotti sartoriali, coinvolgendo i detenuti e aiutandoli nel processo di reintegrazione nella società, che ha riconvertito il suo business in produzione di mascherine per detenuti e agenti penitenziari (in tutto oltre 1200 persone).

Videodrome ha sostenuto ed in parte promosso l’iniziativa di raccolta fondi mediante una mostra artistica digitale denominata Primavera20, lanciata da Dimuart: iniziativa che si appresta a diventare una Startup che unisce charity e arte ed ha curato una serie di 10 interviste live agli oltre 32 artisti che vi partecipavano, aiutando quindi a far conoscere il progetto al fine di amplificare il più possibile la reach dell’asta. Therapy è web agency specializzata nella gestione e ottimizzazione di siti di ecommerce per terze parti, nella gestione social e nel design.

Camera di Commercio, attraverso la sua azienda speciale PromoFirenze, ha attivato un progetto, allo scopo di offrire supporto ed orientamento alle imprese della filiera della moda e rispondere agli appelli pervenuti da più parti, relativamente alla riconversione verso la produzione di materiale sanitario e di protezione individuale.

A tale scopo è stata contattata E-commerce Therapy che ha messo a servizio le proprie competenze lavorando alla realizzazione di Filiera Sanitaria, il Portale gratuito di vendita on line di materiale sanitario e dispositivi di protezione, aperto a tutte le aziende italiane, al seguente indirizzo www.filierasanitaria.it. Il Market place è stato organizzato nella convinzione che sia necessario presidiare settori strategici come quello della tutela della salute, con produzioni e manodopera nazionali e per rispondere alle esigenze delle imprese di materiale di protezione necessario per la ripresa del lavoro. Docety è la piattaforma web dedicata alla formazione online faccia a faccia che permette di fare lezioni frontali ed interattive direttamente con il docente.

Docety si è subito attivata ed ha fornito a scuole, accademie e anche coach di strutturare Lezioni 1a1, seminari interattivi e videocorsi alcuni di questi anche in maniera gratuita. Sono stati tra i primi in Italia a fornire il supporto per la Solidarietà Digitale messa a disposizione del Governo, con una iniziativa volta ad aiutare gli enti, le istituzioni, le accademie e le aziende. Tra Marzo e Aprile hanno visto triplicare gli accessi al sito e gli ingressi economici, tutto lo staff ha lavorato per rispondere alla crescente domanda ed essere effettivamente di supporto con la propria attività garantendo la qualità dei propri servizi e soddisfare i vecchi ed i nuovi utenti. Oplí è un marketplace virtuale che mette in contatto produttori di filiera corta e consumatori.

Oplì è stata “chiamata” attivamente a rispondere all'emergenza in atto, ed ha deciso di non attivare promozioni o campagne, tanto più che ha “chiuso” il reparto marketing per spostare tutte le forze e far fronte alla responsabilità che fin da subito ha sentito di avere nei confronti dei suoi clienti. Durante il lockdown ha anche preso gli ordini al telefono a tutte le persone anziane, non in grado di effettuare l'ordine l'online, che non potevano andare al supermercato o vedere i familiari.

Labsitters è la startup che offre laboratori per bambini e preadolescenti e permette ai bambini di imparare velocemente le lingue divertendosi. L’8 marzo ha creato un file con giochi, laboratori, schede da fare a casa ed il file è stato scaricato (gratuitamente) da 400 famiglie.

Le Labsitters hanno raccolto il bisogno dei bambini, chiusi in casa, di essere coinvolti in giochi stimolanti, in quel momento ha deciso di offrire gratuitamente delle lezioni online di inglese per bambini dai 3 ai 15 anni di età ed in più di 300 bambini si sono iscritti alle lezioni dal Nord al Sud Italia. Inoltre dal 19 narzo alle ore 16:30, è tutti i gironi, in diretta Facebook o su Zoom con laboratori di arte, esperimenti di scienze, cacce al tesoro, gite in fattoria, giochi di movimento, lezioni di cucina e tanto altro.

Rifò a Prato, marchio di moda etica e sostenibile, produce capi di alta qualità, realizzati con fibre tessili 100% rigenerate ha deciso di devolvere il loro contributo di 2lovePrato per un totale di 1050 euro, raccolta in diversi mesi e proveniente dai 2 € che per ogni acquisto Rifò. La cifra è servita per l'acquisto di 500 mascherine per gli operatori sanitari dell'ospedale Santo Stefano di Prato, donate subito nel mese di Marzo, quando mancavano anche negli ospedali.

Adabra, una cloud e AI marketing automation platform, ha continuato a lavorare con un ritmo incalzante (in telelavoro) e le attività sono state rivolte al supporto delle aziende: importanti realtà dell' eCommerce in italia, che già dalla prima settimana di lockdown, per la maggior parte di loro è stato un Black Friday (in termini di traffico, di dati analizzati e di vendite). Per questo motivo ha deciso di dedicare il suo supporto e assistenza proattiva con un servizio di Active Monitorng un osservatorio sull’andamento delle vendite online, ovvero dati messi a disposizione, per il mercato eCommerce, per una sorta di analisi predittiva dei settori rispetto le vendite online e i settori merceologici più rilevanti. I dati si riferiscono all'audience Adabra: oltre 50 milioni di dati registrati e oltre 190 milioni di utenti anonimi rilevati nei settori verticali più importanti dell'eCommerce Italiano. Il dato rilevato, anonimo e aggregato, permette di delineare l'andamento dello stato dell'arte ed è stato apprezzato sia dai nostri clienti che da istituti di ricerca di importanza nazionale. La startup che seleziona i migliori libri internazionale in ambito business e ne estrae le idee chiave per presentarli in modo rapido e conveniente in italiano ai suoi abbonati.

4books ha applicato per l'iniziativa Solidarietà digitale del governo offrendo 1 mese di prova gratuita ed uno sconto di 80€ sull'eventuale attivazione del servizio, ad ha visto più di 400 attivazioni, solo in un mese e mezzo. Le persone a casa avevamo molto tempo a disposizione così, oltre a rendere gratuito il servizio ha deciso di chiedere feedback diretti circa l’iniziativa, ecco una delle recensioni ricevute: “Ho ricevuto riduzione dell’orario lavorativo per via di questa situazione. Cercavo qualcosa che mi tenesse impegnato ma allo stesso tempo mi dava informazioni, e devo dire che questa app è perfetta.Grazie”.

Schoolr è una piattaforma che permette di prenotare e svolgere lezioni con tutor selezionati e certificati e per l'occasione si è unita con Fondazione Agnelli e Fondazione La Stampa - Specchio dei tempi e il quotidiano La Stampa lanciando l'iniziativa "#restoascuola", per offrire a 100 scuole di Torino e del Piemonte fino a 100 ore gratuite di lezioni online su schoolr.net. Il progetto è rivolto in particolare alle scuole secondarie di I e II grado per favorire con attività di supporto a distanza il consolidamento di quanto finora appreso dagli studenti Schoolr oltre a garantire i propri efficienti servizi ha deciso velocemente di ampliare i propri servizi, ed oltre alle lezioni one to one ha aperto alle lezioni one to many (Schoolr Classroom) per offrire il miglior supporto all'iniziativa #restoascuola. In marzo, rispetto al mese di febbraio, hanno registrato un aumento del 700% sulle lezioni svolte in piattaforma così come sul fatturato.

Vitamina è la prima piattaforma italiana online che permette di personalizzare i propri integratori alimentari, ha sostenuto l'Ospedale San Jacopo di Pistoia con una donazione attraverso la campagna online. Anche essa ha visto aumentare la richiesta del proprio prodotto, in telelavoro, è riuscita ad assicurare un servizio continuo e giornaliero garantendo le spedizione a tutta Italia.

Wanderoo, operatori del settore Travel hanno perso il 100% del fatturato nei mesi di Marzo, Aprile e Maggio ed hanno comunque deciso di dare il loro contributo, mettendo in vendita delle gift card, prolungando la validità a 2 anni (affinché ci sia la massima certezza di poterne usufruire) e deciso di devolvere il 30% dell'incasso alla protezione civile, ed inoltre attivato un codice sconto del 20%: ITALIA20 per i viaggi in Italia. Nana Bianca è uno Startup Studio dove orbitano startup, aziende e freelancer attratti da un unico centro gravitazionale: l'innovazione digitale. Con la missione di promuovere la tecnologia digitale in tutte le sue forme, è un big bang di idee imprenditoriali e rampa di lancio per startup sia interne che esterne.

In pochi anni Nana Bianca ha contribuito in modo determinante alla crescita del sistema dell'innovazione digitale attraverso le startup. Un portfolio di circa 70 partecipazioni, circa 250 risorse attive perlopiù nello sviluppo e design che contribuiscono alla trasformazione digitale del nostro paese con prodotti e servizi riconosciuti a livello internazionale. Tra qualche mese si trasferisce nella nuova sede in Piazza del Cestello, un antico granaio mediceo costruito nel 1695 lungo le rive dell’Arno, che diventerà la sede dei nuovi mestieri, della cultura digitale e dell'innovazione.

Il progetto, realizzato dalla Fondazione CR Firenze in collaborazione con Nana Bianca, è nato dalla necessità di creare in città uno spazio attivo, dinamico e connesso. Un ambiente di lavoro stimolante e una community digital-oriented con uno spazio di coworking con più di 400 postazioni e 15 sale meeting, una auditorium, risponde all'esigenza, del “fare rete” non solo come opportunità, ma, come vera e propria esigenza, poiché oggi è oltremodo evidente che solo uniti si possono vincere le sfide ed ottenere grandi risultati.

Maurizio Costanzo