Lo striscione
Lo striscione

Monteriggioni, 13 ottobre 2021 - Un messaggio dal contenuto inequivocabile. Un attacco, l’ennesimo in questi giorni in Italia, nei confronti del sindacato e del suo ruolo. Addirittura ’gridato’ se si pensa che è stato esposto ieri su un cavalcavia dell’Autopalio, all’altezza di Monteriggioni. Non si sa ancora chi lo abbia messo lì, in bella vista, per gli automobilisti che da Firenze e dalla Valdelsa raggiungevano Siena. Tanti hanno notato lo striscione con su scritto, sullo sfondo scuro – di colore blu, forse nero – ’Sindacati venduti’. Sotto un simbolo vergato in rosso. Difficile capire dalla foto che siamo riusciti a scattare se si tratti di vernice oppure di spray. Il tratto non appare netto.

E poiché era in controluce c’è chi, fra gli automobilisti, non ha compreso bene il contenuto. Certo è però che devono essere giunte segnalazioni alle forze dell’ordine della scritta se è vero che a metà mattina già non c’era più. Diventerà di sicuro materiale per gli uomini della polizia, visto il delicato momento che si sta vivendo a livello nazionale dopo l’assalto alla Cgil a Roma durante la manifestazione contro il green pass. E dopo l’allerta che il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha lanciato visto che dal 15 ottobre diventa obbligatorio per tutte le attività.

Non sarà semplice ricostruire chi ha attaccato sul cavalcavia della Palio, intorno al chilometro 13, lo striscione a meno che qualche telecamera nell’area non sia di aiuto.