Pista ciclabile
Pista ciclabile

Prato, 22 luglio 2020 - Una ciclovia illuminata, alberata e a due corsie collegherà Prato e Firenze. L’itinerario del tratto pratese è di 2 chilometri  e si sviluppa ad est fino a Campi Bisenzio e ad ovest fino al Pecci. È stato approvato ieri dalla Giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Sicurezza Urbana e alla Mobilità Flora Leoni, il progetto definitivo per la realizzazione, cofinanziato dalla Regione Toscana.

L’itinerario, in tutto 38 chilometri  attraverso i diversi comuni coinvolti che hanno firmato l’Accordo di programma nel novembre 2018 - Regione Toscana, Comuni di  Firenze, Prato, Poggio a Caiano, Carmignano, Sesto Fiorentino, Calenzano, Campi Bisenzio, Signa,  Città metropolitana di Firenze e Provincia di  Prato - nel tratto pratese prevede un percorso di circa 2 km tra la zona ad est fino al confine con il Comune di Campi Bisenzio attraverso la passerella ciclabile in legno sul fiume Bisenzio e ad ovest fino al Centro per l'Arte Contemporanea Pecci. “La ciclovia sarà illuminata, alberata e avrà due corsie, una per ogni senso di marcia – spiega l’assessore Flora Leoni –. Si attesterà ai piedi della passerella, progettata dall’architetto Maurice Nio che consentirà l’attraversamento della declassata in zona Pecci, collegando in maniera intermodale l’area del Macrolotto 2 col sistema di ciclabili di viale della Repubblica”.

Complessivamente il percorso individuato a livello regionale inizia alla Stazione Leopolda di Firenze, attraversa i comuni della piana e si raccorda con il sistema delle ciclabili urbane attraverso la realizzanda ciclopista di viale della Repubblica fino alla stazione centrale e quindi al percorso ciclabile lungo il Bisenzio - con tappa stazione Porta al Serraglio - verso la Valbisenzio. Nel comune di Vaiano sono in corso i lavori del nuovo percorso ciclabile di collegamento con il nostro comune. La ciclovia nella sua interezza, toccando le stazioni, favorisce la combinazione ferro-bici che è uno dei cardini della mobilità sostenibile a livello europeo. Il progetto prevede un importo complessivo pari a 1 milione 771mila euro ed è cofinanziato all'80% dalla Regione Toscana per 1.416.800 euro e al 20% dal Comune di Prato per 354.200 euro. Il primo lotto della ciclovia Firenze/Prato inizierà a settembre partendo dalla passerella ciclopedonale sul Bisenzio pressi viale Marconi  mentre il secondo lotto che giungerà al piazzale del museo partirà la prossima primavera dovendo perfezionarsi le procedure di esproprio per cui è necessaria variante al piano operativo. L'opera approderà nella prossima seduta del Consiglio comunale per l'approvazione contestualmente all'adozione della variante del piano operativo.

Maurizio Costanzo