Firenze, 25 settembre 2020 - Il vento forte che crea disagi sulla costa ma anche nell'interno, con diversi alberi caduti. E poi la pioggia, con una bomba d'acqua che in nottata ha provocato allagamenti in provincia di Firenze. L'allerta tra arancione e gialla che era stata diramata dalla Protezione Civile è stata rispettata in Toscana. Le prime avvisaglie già giovedì 24 settembre, con trombe d'aria e pioggia. Poi nella notte altri problemi: soprattutto alberi caduti a causa della pioggia molto forte. E il maltempo si fa sentire anche in questo venerdì 25 settembre. Ma ecco la situazione e le province interessate.

Tromba d'aria a Rosignano

Una tromba d'aria ha colpito stasera Rosignano Marittimo  e secondo quanto riferito dal sindaco della cittadina, Daniele Donati, «ci sono feriti e persone in stato di choc». La tromba d'aria, sempre secondo quanto riferito, ha provocato danni al circolo canottieri, interessando il ristorante dove c'erano clienti a cena, ad alcune abitazioni e a struttura sportiva del litorale. Il sindaco è andato subito sul posto e ha fatto aprire l'unità di crisi del Comune per gestire l'emergenza. Intervenute ambulanze.

 

Viareggio, pino crolla in strada: tre feriti

Tre persone sono rimaste ferite questo pomeriggio a causa del crollo di un grosso pino avvenuto in una strada del centro di Viareggio a causa del forte vento. L'albero, che costeggia la via Fratti nel tratto adiacente alla Pineta di Ponente, è improvvisamente caduto schiantandosi contro un'auto in sosta dalla quale era appena uscita una donna. Il tronco e la chioma hanno però ferito - in maniera non grave - due persone che si trovavano sotto il dehor di una gelateria che si affaccia sulla strada. Una terza persone è invece rimasta ferita mentre si trovava su un autobus che stava transitando in quel momento a causa della brusca frenata che l'autista ha dovuto fare per evitare l'impatto del bus contro il pino. Sul posto, oltre alle ambulanze del 118 che hanno soccorso i tre feriti, sono intervenuti anche i vigili del fuoco e la polizia municipale

Livorno, mareggiate

Una mareggiata a causa del vento molto forte spazza il lungomare di Livorno. Con il mare che supera le spallette e finisce sulla strada. Sulla città era stata diramata allerta arancione sia per il vento che per la pioggia. Per questo le scuole sono rimaste chiuse. E proprio in una scuola, nel giardino del liceo classico, è crollato un grosso albero. Non si registrano feriti. 

L'intervento per la rimozione dell'albero

Frana a Montieri

Una frana ha interessato il paese di Montieri, in provincia di Grosseto. Fango e detriti si sono staccati dall'altura che sovrasta il borgo invadendo le strade. Diversi danni LEGGI L'ARTICOLO

Pisa, chiuso un viale

Il vento forte scuote anche la costa pisana. In particolare il viale che costeggia l'Arno e che da Pisa conduce a Marina di Pisa è stato chiuso al traffico per il pericolo di caduta di rami e per altri detriti portati dal vento sulla sede stradale. La Provincia di Pisa ha disposto infatti precauzionalmente la chiusura al traffico in entrambe le direzioni di marcia del viale D'Annunzio (che da Pisa va a Marina di Pisa) per tutta la durata dell'allerta meteo in vigore fino alle 23 di oggi con possibilità di proroga se le raffiche di vento resteranno superiori ai 50 chilometri orari come adesso. La rampa d'accesso alla superstrada Firenze- Pisa-Livorno, a Navacchio, nel Pisano, è invece momentaneamente chiusa al traffico in direzione del capoluogo regionale per la presenza di rami di alberi caduti e altri detriti sulla carreggiata.

false

Firenze, allagamenti a Bagno a Ripoli

I problemi in provincia di Firenze sono a soprattutto a Bagno a Ripoli, dove nella notte una bomba d'acqua ha provocato allagamenti con l'interessamento di diversi scantinati. I disagi sono stati soprattutto per la frazione dell'Antella. Una famiglia ha subìto i danni più gravi ed è stata costretta, come riferisce il Comune, a lasciare l'abitazione. A Firenze città invece un albero è caduto in viale Machiavelli. Per permettere la rimozione della pianta il viale è stato provvisoriamente chiuso, con ovvie ripercussioni pesanti sulla viabilità. 

image