L'esterno destro Kevin Malcuit
L'esterno destro Kevin Malcuit

Firenze, 27 gennaio 2021 - Prestito secco (gratuito) ed eventuale diritto di riscatto, alla fine della stagione, intorno ai 6 milioni di euro. Fiorentina e Napoli hanno definito gli estremi dell’accordo per Malcuit , dopo che il giocatore aveva detto il suo sì al trasferimento a Firenze già una decina di giorni fa. Oggi le visite mediche, poi – come è stato per Kokorin ieri – il primo contatto con la nuova squadra e Prandelli. Oggi firme anche per il baby portiere bulgaro, Andonov .
Che cosa accadrà dopo la chiusura dell’operazione Malcuit? La Fiorentina potrebbe mettersi alla finestra per gli ultimi sei giorni di mercato (si chiude lunedì) e farsi trovare pronta per eventuali occasioni, sulle quali – in ogni caso – non andare a testa bassa con l’obiettivo di evitare corse al rialzo. I giocatori monitirati sono Torreira (di proprietà dell’Atletico Madrid) e il difensore del Colonia, Ehizibue, ma in qualche modo anche il ritorno in Italia di Cutrone può tenere vivo il fronte degli affari viola. Con Patrick al Parma, ad esempio, la Fiorentina sarebbe in grado di offrire un’occasione a Inglese o Gervinho . Attenzione anche ai contatti con l’Udinese: il prestito del centrocampista, Arslan (contratto in scadenza nel 2022) può rappresentare una mossa dell’ultima ora, ovvero poco prima della chiusura della sessione del mercato invernale. Di sicuro c’è invece che la Fiorentina, nelle prossime ore, farà il punto sulle possibili cessioni, partendo da Eysseric che dopo il no al trasferimento al Crotone può trasferirsi al Parma. La società viola farà partire il francese con la formula del prestito con l’obiettivo di allegerire rosa e monte ingaggi. Intanto, opportunità importante per Venuti: lo vuole lo Spezia.
In partenza anche il giovane Montiel ; la posizione di Pulgar è tutta da verificare. Il centrocampista ha sul piatto almeno tre soluzioni importanti (Leeds, Cagliari e Sassuolo), ma i dirigenti viola non sono sicuri di dare il via al giocatore per due ragioni. Primo: nessuno propone un riscatto all’altezza del valore del suo cartellino (13 milioni); secondo: cedendo Pulgar, Prandelli vorrà avere a disposizione un sostituto da ricercare quindi sul mercato. Chiusura per Barreca . La Fiorentina non esclude la sua cessione (in prestito).