L'incidente sulla A1
L'incidente sulla A1

Arezzo, 5 giugno 2020 - Quattro persone, tra le quali due bambini,  sono morte e altre sette sono rimaste ferite (e tra queste anche altri due bambini) in un incidente stradale avvenuto sull'autostrada A1 tra Arezzo e Monte San Savino, in direzione Sud, all'altezza di Badia al Pino.

Tra le vittime un neonato di 10 mesi e una bambina di 10 anni e i nonni, mentre tra i feriti gravi c'è la mamma dei piccoli. Illeso il padre, che era alla guida.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale, i due bimbi si trovavano su una monovolume a sette posti, con altre cinque persone. Da una prima ricostruzione la vettura avrebbe tamponato un tir in sosta in una piazzola: forse una fatale distraziine, ma l'urto ad alta velocità contro lo spigolo del mezzo pesante è diventato una lama mortale per tutti i passeggeri del lato destro della vettura. La monovolume è poi finita contro un'altra auto. Quattro degli occupanti della monovolume, tra cui due adulti, di nazionalità romena e i due bambini sono morti sul colpo.

L'autostrada è rimasta a lungo chiusa in entrambi i sensi di marcia per consentire i soccorsi. Si sono formate code anche alle uscite obbligatorie istituite. Sul posto intervenute ambulanze, elisoccorso, vigili del fuoco, polizia stradale e personale di Autostrade.  I sette feriti sono stati portati negli ospedali di Siena, Arezzo e il pediatrico Meyer di Firenze.