Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
15 mag 2022

Firenze, l’Associazione degli Abruzzesi in città festeggia 50 anni di vita

Le celebrazioni si tengono il 21 e 22 maggio al Complesso alloggiativo militare

 

15 mag 2022

Firenze, 15 maggio 2022 – Festeggia mezzo secolo di attività l’Associazione “Gli Abruzzesi a Firenze”, costituita nel giugno 1972 da un gruppo di abruzzesi che per motivi di lavoro e di studio risiedevano nella città di Firenze. Le celebrazioni si tengono il 21 e 22 maggio al Complesso alloggiativo militare in via della Scala 68.

Ricco il programma della due giorni, si parte sabato 21 maggio alle ore 18 con l’arrivo dei partecipanti e degli invitati e degustazione di vini abruzzesi. Alle 18.30 serata musicale “Alestalè’, partire per vedersi ritornare”, spettacolo di canzoni e monologhi del critico musicale Paolo Talanca e del cantante Setak, e poi cena.  Domenica 22 maggio alle  ore 11 la Santa Messa in suffragio degli emigranti presso la Chiesa di San Jacopo a Ripoli, via della Scala 60, alle 16 arrivo dei partecipanti e degli invitati, alle 16.30 saluto alle autorità (Regione Toscana, Regione Abruzzo, Città di Firenze, Associazioni Abruzzesi in Italia) e presentazione della serata. Alle 17 la relazione di Goffredo Palmerini, scrittore e conferenziere, su “Cenni sull’emigrazione italiana, con particolare riferimento all’emigrazione femminile in Abruzzo”.


Alle 18 testimonianza della dottoressa Lucia Giardino, “Partire per ritornare’. Alle ore 18.15 Premiazione dei soci anziani e degli ex presidenti, alle 19 concerto dell’artista Donatella Alamprese “Fango: Voci di donne migranti” con Marco Giacomini alla chitarra, Andrea Farolfi al violino e Amedeo Ronga al contrabbasso e mandoloncello, e alle 20,30 cena di gala con menù abruzzese.  Durante la manifestazione saranno esposte opere del pittore abruzzese Amedeo Lanci.  L’associazione, il cui consiglio direttivo è composto dal presidente Vincenzo Angelini, Umberto Fragassi vice presidente, Carlo Raffini segretario e la tesoriere Lia Fiore, è sempre proposta di realizzare iniziative culturali, storiche, gastronomiche e turisti che per rinsaldare i vincoli di appartenenza alla Regione di origine, ma anche di far conoscere ai non abruzzesi la storia, l’arte, la cultura, i personaggi, la cucina e i paesaggi della Regione Abruzzo.

L’Associazione realizza anche incontri ed iniziative con altre Associazioni Abruzzesi operanti in Italia e con altre Associazioni a carattere regionale presenti nella città di Firenze, così come instaura, mantiene e consolida rapporti con gli Enti Locali, e con realtà economiche abruzzesi, al fine di far conoscere l’apporto che gli abruzzesi residenti in Firenze e provincia forniscono in termini di contributo culturale, artistico e lavorativo alla città che li ospita. L’Associazione è aperta a tutti ed ai soci di origine abruzzese si sono aggiunti, nel corso degli anni, per ovvi motivi di riduzione dell’emigrazione regionale, tanti non abruzzesi che, amanti della Regione ed incuriositi da questa terra in parte ancora incontaminata ma tanto ospitale, hanno voluto aderire a questo progetto. L’adesione è volontaria e libera, ed ai soci vengono riservati sconti ed agevolazioni per le iniziative realizzate e le occasioni di incontro sono momenti durante i quali si può risentire il dialetto, conoscere altri abruzzesi, scoprire prodotti eno-gastronomici regionali e riassaporare il piacere di stare insieme in simpatia ed allegria.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?