Firenze, 29 aprile 2021 - È Rapolano Terme (Siena) il comune toscano a posizionarsi in testa alla poco ambita classifica regionale relativa al tasso giornaliero di contagi ogni 100mila abitanti. Con 12 nuovi positivi al Covid 19 su 5.298 abitanti, registra infatti un indice di 226,50. A seguire, Chiusi della Verna (Arezzo) con 3 contagi su 1936 abitanti (indice 154,96), Serravalle Pistoiese (Pistoia) con 18 contagi su 11.642 abitanti e un indice di 154,61 e poi tanti piccoli comuni: Marradi (Firenze) con indice 132,06 (4 contagi su 3.029 abitanti), Riparbella (Pisa) con indice 125,08 e Santa Luce con 123,99. I numeri emergono dal report dei contagi diffuso poco fa, su Telegram, dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

Come già spiegato altre volte, va considerato che il tasso giornaliero tende a salire più rapidamente nei comuni con meno abitanti, dove ogni singolo contagio aggiuntivo ha una maggiore incidenza. Il Comune con il numero giornaliero assoluto di contagi più alto si conferma Firenze, con 121 contagi e un indice di 32,98.

Continua intanto a scendere il tasso regionale di contagio degli ultimi sette giorni su 100mila abitanti, uno dei parametri utilizzati per determinare i colori: oggi si attesta per la Toscana a 163. Passando agli indici settimanali di contagio delle singole provincie, sempre negli ultimi sette giorni e sempre ogni 100mila abitanti, l’unica a destare preoccupazione è sempre Prato che, pur essendo in zona gialla come il resto della Toscana, ha ad oggi, un tasso settimanale di 261 contagi ogni 100mila abitanti (ieri era di 283). Siamo quindi ancora sopra il limite di 250 previsto addirittura per la zona rossa, ma in costante calo: sette giorni fa infatti il tasso pratese era di 310.