Covid Toscana, i dati del 24 giugno
Covid Toscana, i dati del 24 giugno

Firenze, 23 giugno 2021 - Covid Toscana, i nuovi casi registrati nella regione oggi 24 giugno sono 73 su 13.953 test di cui 6.834 tamponi molecolari e 7.119 test rapidi. Rispetto a ieri sono aumentati i contagi giornalieri (erano 50), a fronte di un numero di test di poco superiore (erano 13.803), ed è aumentato il tasso di positività. Intanto in un post su Facebook, il governatore Eugenio Giani commenta: "Il 90% dei toscani con più di 60 anni sono già stati vaccinati". Rispetto a ieri sono aumentati i contagi giornalieri (erano 50), a fronte di un numero di test di poco superiore (erano 13.803), ed è aumentato il tasso di positività (0,36%)

L'INCIDENZA GIORNALIERA COVID IN TOSCANA COMUNE PER COMUNE (clicca qui)

Tamponi processati

Oggi sono stati eseguiti 6.834 tamponi molecolari e 7.119 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,5% è risultato positivo. Sono invece 5.187 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'1,4% è risultato positivo

Età media nuovi positivi

L'età media dei 73 nuovi positivi odierni è di 39 anni circa (23% ha meno di 20 anni, 21% tra 20 e 39 anni, 41% tra 40 e 59 anni, 12% tra 60 e 79 anni, 3% ha 80 anni o più).

Un decesso

Oggi si registra un nuovo decesso: si tratta di un uomo di 85 anni di Prato

Ricoveri ordinari e terapie intensive

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 142 (8 in meno rispetto a ieri, meno 5,3%), 29 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 9,4%).

La mappa del contagio nel territorio 

Sono 67.392 i casi complessivi ad oggi a Firenze (28 in più rispetto a ieri), 22.573 a Prato (5 in più), 23.004 a Pistoia (6 in più), 13.311 a Massa (1 in più), 24.653 a Lucca (5 in più), 29.223 a Pisa (8 in più), 17.492 a Livorno (4 in più), 22.854 ad Arezzo (1 in più), 13.856 a Siena (6 in più), 9.144 a Grosseto (9 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 40 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 17 nella Nord Ovest, 16 nella Sud est.

Toscana sotto la soglia di saturazione dei posti letto

In Toscana nella settimana dal 16 al 22 giugno si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi al Covid e si evidenzia una diminuzione dei nuovi positivi rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati. La percentuale di popolazione vaccinata con ciclo completo è pari a 24,5% a cui aggiungere un ulteriore 29,2% solo con prima dose. È quanto emerge dal monitoraggio della fondazione Gimbe. Tra gli over 60 solo il 10,7% non ha ancora ricevuto nessuna dose. Il 91,7% degli over 80% ha ricevuto entrambe le dosi e solo il 6,7% ne ha ricevuta una. Nella fascia 70-79 anni il 43,1% delle persone hanno completato il ciclo vaccinale e a cui si aggiunge un ulteriore 46% solo con prima dose. La quota della popolazione 60-69 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 29,8% a cui aggiungere un ulteriore 53,3% solo con prima dose.

Variante Delta

Si impennano i casi di infezione dovuti alla variante Delta del virus SarsCoV2, vista per la prima volta in India nell'ottobre scorso. Si parla già di una crescita di tipo esponenziale e le previsioni del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) la confermano, indicando che in estate la Delta potrà veicolare il 90% dei contagi in Europa. È perciò destinata a diventare dominante, sostituendosi alla variante oggi più diffusa, l'Alfa. È già accaduto in Gran Bretagna, che ha registrato un nuovo picco di contagi, oltre 16.000; il 60% della popolazione vaccinata ha permesso però di ridurre ricoveri e decessi. Dati che hanno già messo in allarme la Germania, dove la cancelliera Angela Merkel auspica in tutti i Paesi dell'Unione Europea la quarantena per chi arriva dal Regno Unito. E Israele ha deciso di rinviare dal primo luglio al primo agosto l'ingresso nel Paese dei turisti vaccinati.