Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 apr 2022

Prato, controllate 18 imprese: sono tutte irregolari

Le ispezioni hanno portato a 14 sospensioni delle attività per lavoro nero e alcune anche per motivi di sicurezza

20 apr 2022
Ispettore del lavoro (immagine di repertorio)
Ispettore del lavoro (immagine di repertorio)
Ispettore del lavoro (immagine di repertorio)
Ispettore del lavoro (immagine di repertorio)

Prato, 20 aprile 2022 - Su 18 imprese del manifatturiero controllate, in tutte e diciotto sono risultate irregolarità. È quanto emerso dai controlli effettuati a Prato dalla task foce contro lo sfruttamento lavorativo e il caporalato dell'Ispettorato nazionale del lavoro (Inl). In particolare, si spiega in una nota, «nel corso degli accessi sono state verificate le posizioni lavorative di 128 lavoratori del settore, 8 italiani e 120 provenienti da Paesi extra-Ue. Gli accertamenti ispettivi sono tuttora in corso; tuttavia, per alcune aziende, sono già state riscontrate violazioni sia amministrative che in materia di sicurezza sul lavoro».

I controlli, prosegue l'Inl, «hanno portato a 14 sospensioni delle attività imprenditoriali per lavoro nero, alcune anche per motivi di sicurezza. Già nella prima fase è stato riscontrato sfruttamento lavorativo ai danni di almeno 4 lavoratori; 2 imprenditori di nazionalità extracomunitaria sono stati deferiti all'autorità giudiziaria». L'attività di vigilanza straordinaria è proseguita per due settimane e ha visto impegnati personale dell'Inl proveniente dagli Ispettorati di Roma, Rimini, Varese, Verona, Cagliari e Brindisi e mediatori culturali messi a disposizione dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni.

Maurizio Costanzo

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?