Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
16 mag 2022

Firenze, centenario di padre Balducci: due giorni dedicati alla pace

Convegni e tavole rotonde il 18 e 19 maggio, ecco il programma 

16 mag 2022
fv
Ernesto Balducci
fv
Ernesto Balducci

Firenze, 16 maggio 2022 - Una due giorni nel segno della pace nel ricordo di padre Balducci per il centenario dalla nascita. Si celebra così questa settimana il secondo appuntamento delle iniziative dedicate a padre Balducci (morto nel 1992) col titolo 'Ernesto Balducci e l'imperativo della pace', promosso dal Consiglio regionale della Toscana in collaborazione con l'Associazione culturale 'Testimonianze' di Firenze.

Ricco il programma della due giorni, con tre sessioni di lavoro sui temi della pace, del mondo in armi, della libertà e dei fenomeni migratori in un mondo in guerra e stravolto dai cambiamenti climatici. La prima sessione si svolgerà il 18 maggio alle 16 nella sala Luca Giordano di palazzo Medici Riccardi, col titolo 'L'incerto destino dell'uomo planetario. Fra guerra e pace, fra oppressione e libertà'. Seguirà una tavola rotonda 'Dossier Diritti umani', a cui parteciperanno, tra gli altri, don Andrea Bigalli, referente regionale di 'Libera' Toscana e Riccardo Noury, portavoce nazionale di Amnesty International.

La seconda e la terza sessione del convegno si svolgeranno invece nella giornata del 19 maggio nell'Auditorium del palazzo del Pegaso. La sessione mattutina, con inizio alle 10, si intitola 'Anni duemila: un mondo in armi' mentre nel pomeriggio è in programma una tavola rotonda su 'Migranti e profughi nell'età della guerra e dei cambiamenti climaticì con il direttore di 'Testimonianze', Severino Saccardi e il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo. Il convegno è inserito nel programma di iniziative dedicate alle celebrazioni per i cento anni della nascita di padre Ernesto Balducci, presbitero, editore, scrittore e intellettuale, fondatore nel 1958, con un gruppo di amici, della rivista 'Testimonianze'.

Maurizio Costanzo

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?