Passioni Festival, sale l’attesa per l’evento speciale alla Feltrinelli con Saverio Verini e Alessandro Gori

Verini: “Da Calvino a Dalla, l’arte è piena di riferimenti alla ‘stagione fatata’ dell’infanzia”

verini
verini

Arezzo, 8 febbraio 2024 – Sabato 10 febbraio alle 17:00 alla Feltrinelli Point di Arezzo in via Garibaldi 107 l’autore Saverio Verini presenterà il suo ultimo libro La stagione fatata, edito da Castelvecchi, dialogando con Alessandro Gori (Lo Sgargabonzi). Durante l’incontro verranno proiettate alcune immagini significative sull’infanzia nell’arte.

“Spesso si tende a considerare l'infanzia una specie di età dell'oro, ma credo sia una visione che appiattisce molto questa fase della vita – dichiara Saverio Verini, che è curatore di progetti espositivi, festival e cicli di incontri legati all’arte e alla cultura contemporanea. Al contrario, l'infanzia è una stagione piena di sfaccettature, tra scoperte e traumi, gioco e disobbedienza, spensieratezza e ansie. Tanti autori, in diversi ambiti disciplinari e artistici, hanno affrontato questo tema così complesso. Ci sono opere seminali – spiega Verini - profondamente radicate nell'immaginario collettivo, che affrontano la complessità dell'infanzia, da Il barone rampante di Italo Calvino a Cuore di Edmondo De Amicis, solo per rimanere in ambito letterario; ma anche autori musicali come Lucio Dalla, nei testi delle proprie canzoni, hanno spesso fatto riferimento a figure infantili; e lo stesso è accaduto nell'arte contemporanea, basti pensare a Pino Pascali, Alighiero Boetti, Carol Rama e, in tempi più recenti, Maurizio Cattelan o autori emergenti, ma con una poetica già ampiamente strutturata, come Diego Marcon”.

Sinossi del libro

L’infanzia si nutre della spensieratezza del gioco, del piacere della scoperta, di impulso alla creazione, di proiezioni future, ma anche di rivelazioni traumatiche, di regole imposte e trasgredite, di nostalgia, in un’alternanza di luci e ombre. Molti autori in diversi ambiti disciplinari si sono ispirati al mondo dell’infanzia, restituendo un modo di sentire che affonda le proprie radici in un passato mai dimenticato, sospeso tra rivelazione, inquietudine, dimensione “selvatica”. Attraverso una selezione di opere, La stagione fatata delinea una costellazione di artisti contemporanei che, nel contesto italiano, hanno affrontato questo tema così complesso, riscattandolo dall’aura di intoccabilità che sembra circondarlo.

Saverio Verini

Saverio Verini è curatore di progetti espositivi, festival, cicli di incontri legati all’arte e alla cultura contemporanea. Ha collaborato con istituzioni quali La Galleria Nazionale, Istituto Italiano di Cultura di Parigi, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, MACRO, Quadriennale di Roma, Accademia di Francia a Roma - Villa Medici, American Academy in Rome, Fondazione Memmo, Fondazione Ermanno Casoli, Civitella Ranieri Foundation, la fiera ArtVerona. Attualmente è direttore della rete dei musei comunali della città di Spoleto. Collabora con la rivista Artribune e scrive testi critici in occasione di mostre personali e collettive in musei, gallerie private e altri spazi espositivi. Nel 2018 ha pubblicato per PostmediaBooks la monografia Roberto Fassone. Quasi tutti i racconti; è inoltre autore de La stagione fatata, edito da Castelvecchi nel 2022, saggio sul rapporto tra infanzia e arte contemporanea italiana.

Alessandro Gori

Alessandro Gori è nato e vive nelle campagne della Val di Chiana. È laureato in Psicologia, scrittore, monologhista, paroliere, poeta, creatore del blog “Lo Sgargabonzi!”. Ha pubblicato per Rizzoli, minimum fax, Utet ed Einaudi, e dal 2013 gira l’Italia coi suoi spettacoli satirici. È stato autore e attore a Una Pezza di Lundini, ospite ricorrente a Battute e doppiatore per Maccioverse. Ha scritto racconti e fumetti per Linus, Internazionale e Domani, ed è autore di “Conglomerandocene”, la sua rubrica settimanale su Rolling Stone. Inoltre cura la rassegna “Dialoghi sulla Morte” per l’Università de L’Aquila. Negli anni ha intervistato Claudio Baglioni, Francesco Bianconi, Maccio Capatonda, Nino Frassica, Rocco Tanica, Maurizio Milani, Max Tortora, Greg e Christian Raimo. Internazionale l'ha definito "il miglior scrittore comico italiano". Nel 2022 ha vinto il Premio della Satira per il libro e il relativo spettacolo dal vivo Confessioni di una Coppia Scambista al Figlio Morente. Nel 2024 ha partecipato al suo primo Ted Talk. Attualmente sta lavorando al suo settimo libro, “Gruppo di leprecauni in un interno”. Possiede più di tremila giochi da tavolo.

L’evento, a ingresso libero, è realizzato in collaborazione con La Feltrinelli Point Arezzo e Atlantide Adv.