FrattoX in scena: Rezza e Mastrella al Petrarca

Romeo e Giulietta in danza ai Ricomposti di Anghiari, il Circo contemporaneo al teatro di Sansepolcro

frattox

frattox

Arezzo, 23 marzo 2024 – Un triplo appuntamento tra narrazione e corpi in movimento. Stasera alle 21 e domani alle 17 al Teatro Petrarca di Arezzo, c’è il duo Leone d’oro alla carriera Flavia Mastrella e Antonio Rezza in Fratto_X con Ivan Bellavista. Gli spettacoli di Flavia Mastrella e Antonio Rezza combinano tre elementi: scrittura, spazio e corpo. Una scrittura sincopata e aforistica che vive di parallelismi e parole; parole che giocano con l’idiozia dei cliché della comunicazione corrente; parole che escono distorte dalla voce, che esce dal corpo deformato di Antonio Rezza nello spazio di Flavia Mastrella. Fratto_X sembra dirci che la genialità scaturisce dalla più totale assenza di regole, quelle che ci diamo per vivere la realtà. Rezza è un attore che fa della fisicità il perno di una comicità insensata e violenta, Mastrella è un’artista capace di creare gli habitat della scena, vestendo lo spazio in cui Rezza scatena i suoi sarcastici spiriti incarnando di volta in volta personaggi differenti. Fratto_X è una stralunata rappresentazione dell’uomo alle prese con il puro assurdo di un’ironia e comicità spietata e irresistibile. È con la Compagnia Zappalà Danza il primo appuntamento di Anghiari Dance Hub, centro per la promozione della danza, inserito all’interno di Schemi. Gazzetta Teatrale 2024, la stagione teatrale del Teatro di Anghiari. In scena stasera alle 21, al Teatro dei Ricomposti «romeo e giulietta 1.1» (la sfocatura dei corpi), coreografia di Roberto Zappalà interpretata da Fernando Roldan Ferrer e Valeria Zampardi. Con questo lavoro Zappalà inizia il progetto Antologia, con cui intende recuperare i lavori più interessanti che hanno lasciato un segno nel tempo e nella costruzione della sua linea coreografica. Il progetto non ha soltanto il compito di «recuperare» e di «rivisitare», ma anche quello di originare nuove visioni, dove anche il semplice cambiamento degli interpreti può portare un diverso approccio alla creazione da parte del coreografo. Circo al teatro alla Misericordia di Sansepolcro. Oggi alle 17, è in programma Seguime, spettacolo della compagnia Cie Zec, fondata da Nicolò Bussi e Magdalena Vicente, che portano in scena tutta la magia del circo contemporaneo nella ricerca dell’equilibrio dei due performer.