Al Teatro Signorelli va in scena l’omaggio di Cortona a Maria Callas

Martedì 5 dicembre alle ore 21, c'è «Callas Callas Callas» con le coreografie di Adriano Bolognino, Carlo Massari e Roberto Tedesco, i danzatori della Compagnia Opus Ballet

callas
callas

Arezzo, 1 dicembre 2023 – In occasione del Centenario dalla nascita di Maria Callas il Comune di Cortona, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo e all’Accademia degli Arditi, ha deciso di rendere omaggio alla straordinaria cantante soprano. Il quarto appuntamento della stagione teatrale, martedì 5 dicembre alle ore 21, è infatti «Callas Callas Callas» con le coreografie di Adriano Bolognino, Carlo Massari e Roberto Tedesco, i danzatori della Compagnia Opus Ballet per una produzione della Compagnia Opus Ballet, in coproduzione con Fondazione Festival La Versiliana.

Padrona del palcoscenico, Maria Callas ha portato al centro dell’opera il dramma, la passione, la struggente carica espressiva di una grande attrice. Divenuta un’icona di stile, la sua storia, la sua sofferenza e la sua grandezza la resero un personaggio conosciuto da tutti, anche dal pubblico che non conosceva l’opera lirica. A 100 anni esatti dalla sua nascita la produzione 2023 di COB Compagnia Opus Ballet omaggia la grande cantante riunendo per la prima volta tre tra i più interessanti nomi della coreografia d'autore italiana, Adriano Bolognino, Carlo Massari e Roberto Tedesco, in una lettura contemporanea e innovativa di uno dei personaggi più iconici del Novecento. Ogni coreografo porterà in scena un diverso aspetto della vita e dell'opera di Maria Callas in un vero e proprio “trittico coreografico”, un inedito affresco in cui elementi biografici, ispirazioni musicali e iconografia si fondono con la danza contemporanea nella creazione di un linguaggio inedito. Il progetto continua idealmente il percorso di ricerca artistica che la compagnia persegue già da anni e che vede dialogare la danza contemporanea con storie e musiche classiche, considerate “di repertorio”, che diventano terreno fertile per la creazione di qualcosa di completamente diverso. Il classico diventa chiave di lettura per il mondo contemporaneo, con l'obbiettivo di destrutturare e arricchire il repertorio per parlare di una realtà vissuta, tangibile, a noi vicina. Proprio in quest'ottica è stata confermata la collaborazione con tre coreografi estremamente diversi tra loro, ma capaci di unire nella loro visione elementi di classicità e di contemporaneità, mantenendo ognuno un linguaggio assolutamente unico: Carlo Massari e Adriano Bolognino sono alla seconda collaborazione con COB (Massari con il progetto Right. La sagra della primavera del 2021, Bolognino con la produzione White room del 2022), mentre l'emergente Roberto Tedesco è al suo primo incontro con la compagnia. La collaborazione con il Festival La Versiliana rappresenta un importante momento di crescita per COB, che già da anni ha intrapreso un importante percorso di condivisione e connessione con alcune delle più interessanti realtà del panorama dello spettacolo dal vivo nazionale e internazionale. Il Festival ospiterà la prima nazionale dello spettacolo il 12 luglio 2023.

Lo spettacolo rientra nel turno giallo di abbonamenti, gli ultimi biglietti disponibili sono in vendita online all'indirizzo http://www.teatrosignorelli.it/biglietti.php, su TicketOne o fisicamente alla biglietteria del Teatro Signorelli ogni sabato dalle 9.30 alle 12.30 o dalle 20 alle 21.30 nelle date della stagione teatrale. La stagione del Teatro Signorelli è prodotta da Comune di Cortona, Accademia degli Arditi e Fondazione Toscana Spettacolo con il patrocinio di Ministero della Cultura e Regione Toscana e il sostegno di Banca Popolare di Cortona, Fondazione Nicodemo Settembrini e Unicoop Firenze.

Lo spettacolo successivo in programma il 15 dicembre è quello con il Concerto di Natale a cura dell’Orchestra della Toscana.