AREZZO
Sport

Mawuli e Coccia due casi mercato. L’Arezzo riparte dai punti fermi

Con l’Empoli si tratta anche per Donati e Renzi. L’ex amaranto Bricca guiderà la squadra Primavera

Mawuli e Coccia due casi mercato. L’Arezzo riparte dai punti fermi

Mawuli e Coccia due casi mercato. L’Arezzo riparte dai punti fermi

di Andrea Lorentini

È attesa per oggi l’ufficialità degli altri nomi che completeranno lo staff di Emanuele Troise e che si aggiungeranno ai già certi Di Cecco (vice), Basile e Pecorari (preparatori atletici). Per il ruolo di preparatore dei portieri in pole c’è Francesco Franzese – sarebbe un ritorno il suo – mentre Luca Castiglia sarà quasi sicuramente collaboratore di campo del nuovo tecnico amaranto. Nel frattempo oltre all’ex centrocampista scuola Juventus, anche Fabio Foglia sembra aver deciso di appendere le scarpette al chiodo, nonostante abbia un altro anno di contratto. Il suo futuro prossimo dovrebbe essere dietro alla scrivania con un ruolo dirigenziale nel settore giovanile. Con la maglia amaranto Foglia ha collezionato ben 215 presenze tra C e D diventando una bandiera. Restando al vivaio, è stato scelto il tecnico della Primavera amaranto: sarà Andrea Bricca, nell’ultima stagione per un periodo sulla panchina del Sansepolcro in D: in passato ha giocato con l’ nel settore giovanile, in B e in C.

Intanto il mercato della prima squadra deve ancora entrare nel vivo. Tra le proprietà del ds c’è quella di riportare in amaranto almeno alcuni di quei prestiti che hanno dato un contributo importante per raggiungere gli obiettivi prefissati ma che faranno presto ritorno alle rispettive società di appartenenza. In particolare, Shaka Mawuli e Lorenzo Coccia tornerebbero a riempire delle caselle attualmente vuote o comunque carenti. Il mediano ghanese classe 1998 è stato un punto fermo o quasi del centrocampo di Indiani, totalizzando 33 presenze e 3 reti, mentre il ventiduenne terzino sinistro, nonostante un infortunio che lo ha tenuto fuori oltre due mesi, si è messo in mostra con 20 partite disputate e un assist. Oltre a loro, anche Francesco Donati e Alessandro Renzi sarebbero ritorni graditi e i buoni rapporti con l’Empoli dove il nuovo ds sarà Roberto Gemmi con il quale Cutolo ha un legame solido, potrebbero facilitare le operazioni, anche se la società azzurra potrebbe volerli piazzare in B. Ieri, nel frattempo, è arrivata, peraltro attesa, la bocciatura da parte della Covisoc alla domanda di iscrizione presentata dall’Ancona. Con l’esclusione dei dorici dovrebbero essere sette le formazioni che subentreranno nel girone B della prossima Lega Pro rispetto alla stagione appena conclusa con la vittoria playoff della Carrarese. Le novità nel raggruppamento degli amaranto saranno, salvo sorprese, Ascoli, Campobasso, Carpi, Pianese, Ternana e probabilmente Atalanta under 23 che sostituirà la Juve Next Gen destinata a finire nel girone C con l’inserimento del Milan under 23 nel raggruppamento nord. La ventesima squadra quasi certamente dovrà traslocare dal girone nord. Se verrà preso in considerazione un criterio esclusivamente geografico, la indiziate principali a scendere sono una tra Legnago e Pergolettese.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su