Belloni esulta dopo il gol
Belloni esulta dopo il gol

Arezzo, 28 novembre 2020 - L'Arezzo riparte da Imola, infila la prima vittoria in campionato, ritrova alcuni dei suoi "solisti" più attesi e per una sera lascia perfino il fanalino di coda al Fano, atteso domani da una complicata partita con la Virtus Verona. Gli amaranto rivincono in campionato per la prima volta in trasferta dopo febbraio: e anche allora a firmare la rete decisiva era stato come stasera Belloni.

E' un Arezzo che dà il massimo con una forma atletivca ancora tutta da costruire. I suoi alfieri escono stremati dal campo negli ultimi minuti. Un Cutolo che finisce la benzina ma infila un gol da campione, uno Zuppel che aveva messo la firma su una bella fetta del primo tempo, un Belloni che aveva trovato il gol capace di rompere il ghiaccio e, chissà, anche di un incubo che pareva infinito.

L'Imolese ha le sue occasioni e fa tremare gli amaranto sopratutto nella prima parte della ripresa e in un'azione di Polidori (l'ex di turno, l'uomo della vittoria con il Siena) nel primo tempo, quando in diretta su Teletruria i tifosi forse temevano di ritrovarsi di nuovo con una festa interrotta.

Una prestazione che segna anche il cambio di passo del mercato: Di Paolantonio, Arini (una coppia a centrocampo di lusso, il primo particolarmente convincente), il portiere Sala che da quando si è messo al centro della difesa e della porta ha dato un'altra sicurezza alla squadra, prendendo gol per ora solo su rigore nella partita di pochi giorni fa con il Mantova.

Il tecnico, alla quinta partita della sua gestione, sembra avere finalmente in pugno la squadra, fino alla decisione di un allenamento anche nella mattinata della partita, una scelta anomala ma che dà il senso di una squadra che ha bisogno di trovare il ritmo gara e insieme l'intesa tra i vecchi e i nuovi giocatori.

Mercoledì la classica partita verità contro un avversario di prestigio come la Sambenedettese, atteso oggi da una sfida diretta contro il Legnago: anche per lei due partite in sequenza e anzi un giorno in meno per recuperare, cosa che in queste condizioni potrebbe avere un peso.

La ciliegina della sera? E' la prima volta che l'Arezzo non prende gol, dopo averne subite ben ventidue. Un piccolo segno di solidità con il quale partire da Imola per confermare quello che ha ritrovato.

Il tecnico Camplone: "Avevo detto alla squadra di giocare in modo semplice perché non abbiamo una grande condizione dopo i troppi casi di Covid. I ragazzi sono stati bravi, godiamoci questo successo per qualche ora, poi in un tour de force assurdo dovremo tornare mercloledì in campo per il reciupero on la Sambendettese>.

Pagelle: Sala 7,5, Luciani 6.5, Kodr 6,5, Baldan 6,5, Benucci 6,5, Bortoletti 6+, Di Paolantanio 7, Arini 7, Zuppel 6,5, Cutolo 7,5, Belloni 7, Pesenti 6,5, Sussi 6.  

Partita finita, bel colpo dell'Arezzo che vince a Imola

27' st ' Azione di Pesenti sulla sinistra, passaggio al centro per Cutolo che controlla e insacca il 2-0

13' mischia, tira Polidori, grande deviazione di sala di piede

2' st grande intervento di Sala sul tiro a botta sicura di DStanco

Finisce il primo tempo: Imolese-Arezzo 0-1

39' Arezzo in vntaggio con un gran tiro al volo di Belloni

37' Cutolo, Zuppel di testa, Arini al volo spreca

22' gran tiro di Lombardi e parte superiore della traversa

19' Polidori anticipa Baldan e sfiora il palo

16' rasoiata di Cutolo, deviazione e palla di poco a lato

Stasera a Imola partita delicatissima con gli amaranto ancora in emergenza che però non possono perdere altrimenti la situazione diventerebbe micidiale.

 Calcio di inizio alle 20,45 con diretta su Teletruria a partire dalle 20,10 con il collegamento in diretta dallo stadio Romeo Galli. Arbitro dell’incontro sarà Giorgio Vergaro della sezione di Bari.  

IMOLESE (3-5-2): 1 Siano; 13 Pilati, 5 Rinaldi, 26 Carini; 2 Rondanini, 25 Lombardi, 24 Torrasi, 18 Masala, 21 Tonetto; 11 Stanco, 9 Polidori

A disposizione: 22 Rossi; 3 Ingrosso, 4 D’Alena, 6 Angeli, 7 Sall, 8 Provenzano, 10 Ventola, 14 Mele, 17 Morachioli, 19 Boccardi, 23 Cerretti, 27 Alboni

Allenatore:  Cevoli

 AREZZO (4-3-3): 1 Sala; 16 Luciani, 29 Kodr, 3 Baldan, 21 Benucci; 20 Bortoletti, 31 Di Paolantonio, 34 Arini; 10 Cutolo, 32 Zuppel, 7 Belloni

A disposizione: 22 Loliva, 30 Gagliardotto; 5 Borghini, 6 Soumah, 8 Foglia, 9 Pesenti, 15 Maggioni, 17 Di Nardo, 24 Sportelli, 25 Sussi, 27 Merola, 33 Cherubin

Allenatore: Camplone

ARBITRO: Giorgio Vergaro di Bari  – Assistenti: Allocco e Conti – Quarto uomo: Rizzello