Fabio Panico, titolare Tecnomet
Fabio Panico, titolare Tecnomet

Arezzo, 26 gennaio 2020 - Premi annuali, espansione, nuovo stabilimento a Marciano e 35 nuove assunzioni. Sono i numeri del gruppo Tecnomet+Teknomet che si sta preparando per un 2020 di crescita. Aumento del fatturato e dell’occupazione, un’attenzione costante ai propri lavoratori, ecco la formula adottata dal gruppo specializzato nella verniciatura di componenti per l’alta moda. Tecnomet è da venti anni una realtà leader nel mondo della verniciatura cataforetica, mentre Teknomet, la sorella minore in grande espansione, in quella della verniciatura a spruzzo.

A queste si aggiunge poi Tecknolab per ricerca e sperimentazione. Tecnomet ha festeggiato il ventennio proprio nel 2019 con i suoi sessanta dipendenti, al 70% composti da donne con un’età media di trent’anni. L’azienda utilizza il metodo ‘Lean’ inventato da Toyota e adottato da alcune importanti marchi del mondo, Negli ultimi anni ha registrato una crescita di fatturato in doppia cifra e, secondo quanto riportato dall’azienda, ci sono prospettive ancora più positive nel 2020.

La Teknomet invece è un’azienda specializzata nella verniciatura a spruzzo, più giovane della prima che ha registrato un’esplosione di fatturato grazie al favore di brand moda italiani ed esteri. La ditta ha una quarantina di dipendenti ed è consociata al 50% con Lem Indutries, la più grande realtà italiana nel settore della filiera della moda. «Si tratta di una realtà – spiegano dal gruppo – che ha fatto della versatilità il suo punto di forza, affrontando il mercato con l’approccio organizzativo di un’azienda strutturata e con la flessibilità di una realtà artigianale».

Il fatturato è raddoppiato negli ultimi tre anni, oggi sono 34 i collaboratori, dieci in più rispetto alla fine del 2018. Nel gruppo è questa l’azienda che oltre a mantenere la sede di Monte San Savino si amplierà nel nuovo stabilimento di Marciano della Chiana e registrerà un ulteriore crescita di personale. A Marciano sarà attivata la più grande camera bianca per la verniciatura in Italia.

«La nuova sede – dichiara la società – risponderà alla filosofia aziendale, attenta alla sicurezza delle persone e all’ambiente, sarà sarà alimentata da energia rinnovabile grazie alla copertura interamente costituita da pannelli fotovoltaici».

Una boccata d’ossigeno anche per l’occupazione in Valdichiana, visto che saranno ben 35 le nuove assunzioni nel 2020. Ma non è finita qui perché a supporto delle aziende di alta moda clienti del gruppo è nato anche Tecknolab, un laboratorio scientifico specializzato nell’analisi degli accessori per la moda e delle vernici.

«Un controllo scientifico al servizio di un’attività artigianale che in poco più di un anno ha visto incrementare il proprio team composto attualmente da 4 laureati a tempo pieno. «Anche lo scorso anno – spiega il gruppo – grazie ai positivi risultati ottenuti i dipendenti hanno ottenuto benefici in termini di welfare aziendale, con l’erogazione di un premio pari ad una ulteriore mensilità».

Insomma, ancora una volta è dalla Valdichiana che arrivano buone notizie sul fronte della produzione e dell’occupazione, con una filiera di aziende che si stra concentrando nella cintura intorno a Monte san Savino