Un ospedale in una foto d'archivio
Un ospedale in una foto d'archivio

Arezzo, 23 marzo 2020 - Il report indica 56 casi in tutta la provincia: è il dato alla mezzanotte di ieri e che fa impennare oltre ogni precedente il numero dei contagiati nell'aretino.

Ma è chiaro che diventa determinante la variabile di Bucine. Trentasei sono i casi segnalati intorno alla Rsa, è chiaro che il numero finale non avrebbe potuto che ssere allarmante.

Diciottoo i casi in Valtiberina, e anche in questo caso è probabile che le vicende di Badia e Sestino abbiano avuto un loro peso non indifferente.

Il totale certo a questo punto si impenna passando da 132 a 188. Due soli i casi ad Arezzo, la cui crescita si mantiene al piccolo passo. 

Mentre il Casentino al momento sembra uscito dal cono d'ombra nel quale era precipitato nei giorni scorsi.

Casi che alla fine andranno sommati a quelli comunicati in giornata e che allungano la lista a Sansepolcro e anche in altre realtà del territorio.