Valentino Shoes rilancia. Premio ai dipendenti

Dopo l’incendio devastante di tre anni fa arrivano mille euro in busta per ringraziare dei disagi.

Valentino Shoes rilancia. Premio ai dipendenti

Ecco come appariva lo stabilimento di Valentino Shoes all’indomani dell’incendio dell’aprile del 2021

BUCINE

Un regalo di Pasqua per 170 dipendenti dello stabilimento Valentino Shoes di Levane a dir poco consistente: 1.085 euro. Ecco a quanto ammonta il premio di produzione per aver raggiunto gli obiettivi che erano stati fissati dall’azienda per il 2023. L’annuncio - come riporta il Corriere Fiorentino - è stato dato dai sindacalisti ai lavoratori nel corso dell’assemblea che si è svolta nei giorni scorsi. Il miglior modo per sottolineare e festeggiare la rinascita dopo l’incendio dell’aprile del 2021 che interessò lo stabilimento valdarnese. Le fiamme per la precisione colpirono sia la struttura che i macchinari. Si trattò di un incendio colposo, ma per il quale in quattro sono stati indagati dalla procura di Arezzo per il non corretto smaltimento dei rifiuti. Fin da subito si iniziò a parlare della ripartenza, di come l’azienda avrebbe reagito all’accaduto.

La produzione infatti riuscì a ripartire grazie al "prestito" di uno stabilimento da parte di Prada, mentre un’altra parte della produzione venne trasferita a Montelupo Fiorentino con i lavoratori che alternavano così i turni in Valdarno a quelli nel fiorentino. Nel luglio del 2022 poi la riapertura a Levane dello stabilimento completamente ristrutturato grazie all’investimento della proprietà, vale a dire del gruppo Marzotto di Valdagno a cui appartiene anche il marchio Valentino. A distanza di poco più di due anni da quell’episodio ecco arrivare il premio di produzione in concomitanza della Pasqua che ripaga i dipendenti dei sacrifici fatti per aiutare l’azienda a rimettersi in carreggiata dopo quanto accaduto in quella notte dell’aprile del 2021.