Turismo, numeri ancora in crescita. Cortona resta regina, balzo Castiglioni

Sono stati 138mila gli arrivi nel 2023 e 440mila le presenze secondo l’ufficio Statistica della Regione. Medaglia di bronzo per la città del Sansovino: 15mila arrivi e 53mila presenze. Per Foiano gli arrivi sono 14mila. .

Turismo, numeri ancora in crescita. Cortona resta regina, balzo Castiglioni

Turismo, numeri ancora in crescita. Cortona resta regina, balzo Castiglioni

di Luca Amodio

Cresce il turismo in . Sono stati 138mila gli arrivi nel 2023 e 440mila le presenze. A certificarlo è l’ufficio Statistica della Regione che, in attesa dei dati definitivi dell’Istat, ha messo nero su bianco quello che è stato il flusso turistico nell’anno passato in cui si fa un ennesimo step in avanti rispetto l’arresto che era stato imposto dal covid. Come di consueto, il report articola il suo glossario tra arrivi, ovvero i singoli utenti che hanno pernottato in una delle strutture ricettive del territorio, e le presenze, cioè le notti trascorse in una delle strutture ricettive della vallata. Sono quindi esclusi tutti i visitatori dalla mattina alla sera, chi sceglie di vedere uno dei borghi della vallata del Clanis per la scampagnata della domenica per capirsi. Ecco, va precisato che questi numeri non tengono in considerazioni i visitatori a Signorelli 500, al Vintage Festival di Castiglioni, al Carnevale di Foiano (così come tutti gli altri eventi che nel 2023 hanno collezionato presenze su presenze) a meno che questi abbiamo pernottato in una struttura ricettiva.

Come detto e come già anticipato dalle previsioni dell’Irpet, i dati in lievitano e seguono il trend che si registra in tutto l’Aretino che nel 2023 ha aumentato il flusso di visitatori. Se si considera tutta la vallata, gli arrivi passano dai 121 mila del 2022 ai 138 mila del 2023, mentre le presenze da 403 mila a 440 mila. In totale, i turisti in rappresentano il 20% di quelli che arrivano in provincia di Arezzo. A trainare il surplus è ancora una volta Cortona, la regina del turismo in tutto il territorio aretino, seconda soltanto al capoluogo, Arezzo. Ad arrivare nella città etrusca nell’anno passato sono stati 51mila, praticamente in linea con quelli dell’anno passato (53mila). La componente di chi arriva a Cortona è principalmente straniera con un rapporto 3 a 1 rispetto ai visitatori italiani.

Gli arrivi sono invece circa 195mila e ciò significa, facendo un semplice calcolo, che in totale che arriva nella città più popolosa della si ferma in media 4 giorni. Al secondo gradino del podio, non solo della Vallata ma anche di tutto Arezzo, c’è l’exploit di Castiglion Fiorentino forte dei suoi 45mila arrivi e 110mila presenze che migliorano il dato di anno scorso: nel 2022 la città del Cassero aveva infatti raggiunto 33 mila arrivi e 93 mila presenze. Medaglia di bronzo per la città del Sansovino: il Monte nel 2023 fa 15 mila arrivi e 53 mila presenze. Per Foiano della Chiana gli arrivi sono 14 mila mentre le presenze sono invece 34mila; per Civitella si parla di 8500 arrivi e 30mila presenze. Lucignano chiude con 2800 arrivi e 13700 presenze e Marcano con 656 arrivi e 2911 presenze.