Signorelli, ultimo weekend per il record

Mostra celebrativa del maestro Luca da Cortona, pittore di luce e poesia, aperta al Maec di Cortona. 30 opere provenienti da musei e collezioni private. 33 mila biglietti staccati, con la speranza di superare i 35 mila. Finissage domani sera.

Signorelli, ultimo weekend per il record

Signorelli, ultimo weekend per il record

CORTONA

Appena 48 ore, poi la città saluterà "Signorelli 500 - Maestro Luca da Cortona, pittore di luce e poesia". L’esposizione che celebra il maestro cortonese chiuderà definitivamente i battenti domani sera. Lo farà con il tradizionale "finissage" in programma alle ore 18 nella sala del consiglio comunale. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Luciano Meoni, seguiranno gli interventi del curatore scientifico della mostra Tom Henry, di Eleonora Sandrelli per gli itinerari signorelliani, del presidente del Comitato tecnico del Maec, Nicola Caldarone, dell’organizzatore della mostra Villaggio Globale International con Nicoletta Buffon e dei rappresentanti dell’Accademia Etrusca. Le conclusioni saranno affidate all’assessore alla cultura Francesco Attesti. Aperta al Maec lo scorso 23 giugno ha attirato l’attenzione del pubblico, degli studiosi, degli appassionati d’arte, oltre che del mondo della scuola e dei media, con numerose pubblicazioni su riviste specializzate italiane ed estere, quotidiani e tv nazionali.

La mostra, che ha anche ottenuto la proroga di due settimane ha la bontà di riunire in un unico percorso espositivo, ben 30 opere provenienti sia da musei sia da collezioni private. Come ricorda lo stesso curatore Henry "per rivederle occorrerebbe viaggiare saltando da una collezione all’altra per ben 12 paesi nel mondo. Tra le soddisfazioni più grandi c’è la ricostruzione, per quanto oggi possibile, de la Pala di Matelica". Il successo dell’esposizione è anche dettato dai numeri. Oltre 33 mila i biglietti staccati, con la speranza di arrivare a superare i 35 mila.

Laura Lucente