Nuovo ambulatorio della CRT ad Arezzo

Sarà rivolto all’età evolutiva. Al taglio del nastro di stamani anche il direttore della Asl Antonio D’Urso.

L'inaugurazione dell'ambulatorio

L'inaugurazione dell'ambulatorio

Arezzo, 21 marzo 2024 – Questa mattina ad Arezzo la Clinica Riabilitazione Toscana ha inaugurato, in via XXV Aprile, un nuovo ambulatorio per l'età evolutiva. Un servizio che potenzia la serie di attività che la CRT già garantisce in Valdarno: fisioterapia, logopedia, neuropsicomotricità, interventi educativi, supporto alla genitorialità, interventi di sostegno psicologico e psicoterapeutico e infine certificazioni per i disturbi specifici dell'apprendimento. Erano presenti al taglio del nastro la consigliera regionale Lucia De Robertis, il direttore generale della Asl Tse, Antonio D’Urso, la presidente e il direttore della Clinica, Albarosa Fuccini e Antonio Boncompagni.

L'obiettivo è quello di dare risposte a un costante aumento della domanda relativa ai problemi dell’età evolutiva, con particolare attenzione alla fascia prescolare (tra 0 e 5 anni) in un’ottica di intervento precoce finalizzato alla riduzione della possibilità che la vulnerabilità diventi cronica. Altro focus importante è legato ai disturbi specifici dell'apprendimento che stanno registrando una forte attenzione da parte dei docenti, i quali riescono ad identificare eventuali potenziali disturbi e inviare le famiglie nei giusti percorsi, dopo un consulto con il pediatra di libera scelta, per intraprendere percorsi valutativi-diagnostici. Lo scopo è quello di ampliare la risposta riabilitativa sul territorio, per poter implementare risposte a bisogni che rivestono un forte impatto sociale. Le famiglie potranno rivolgersi all’ambulatorio o attraverso il pediatra di libera scelta o anche in modo diretto.