Un vigile del fuoco impegnato sul campanile della chiesa di San Simeone a Monterchi
Un vigile del fuoco impegnato sul campanile della chiesa di San Simeone a Monterchi

Arezzo, 28 ottobre 2018 - Preoccupazione a Monterchi, nella mattinata di sabato 27 ottobre, per il distacco di pezzi - anche grossi - di intonaco fatiscente dal campanile della chiesa di San Simeone, che si trova in cima al paese. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Sansepolcro, che hanno transennato via Mazzini e il piccolo tunnel. È stato il forte vento a causare questo inconveniente e ad avallare le ragioni dei residenti della zona, che due anni fa – dopo il terremoto di agosto – avevano promosso una petizione inviata al sindaco. Rivolgendosi a uno studio specializzato di Sansepolcro, si erano sentiti rispondere che, con una spesa contenuta, il problema del campanile si sarebbe potuto risolvere: in caso di forte scossa, infatti, sarebbe imploso, evitando di cadere sui tetti delle case adiacenti. Oltretutto, il Comune deve per legge accantonare una percentuale degli oneri di urbanizzazione, finalizzandoli a progetti sugli edifici di culto. Il tecnico comunale ha invitato anche la Curia a eseguire una perizia sullo stato del campanile, ma per ora nulla è avvenuto.