Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Madre e figlio rubano abiti dell’alta moda

I due denunciati dai carabinieri. Lui ha 17 anni, la donna 47, entrambi di Arezzo: sono entrati in azione all’Outlet Valdichiana

foiano
Cronaca

di Lucia Bigozzi

Avevano deciso di fare shopping a costo zero e nel "navigatore" della scorreria, avevano impostato le coordinate del Valdichiana Village, la cittadella della moda alle porte di Foiano. Prima un giro di perlustrazione per individuare la boutique con i capi d’abbigliamento griffati già inseriti nella lista dei "desideri". Poi, il piano è entrato nel vivo ed è scattata l’azione, probabilmente finalizzata rinnovare il guardaroba senza tirare fuori un euro dal portafogli. Fin qui potrebbe sembrare la trama di una fiction ma è tutto vero e a rendere il fatto ancora più singolare sono i protagonisti della storia: madre e figlio, denunciati dai carabinieri. Lui ha 17 anni, la madre 47, entrambi vivono ad Arezzo e dalla città sono partiti in trasferta per la Valdichiana e per lo shopping gratis.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori del nucleo radiomobile della Compagnia di Cortona che hanno eseguito indagini meticolose nelle ultime settimane, mamma e figlio avrebbero agito in pieno giorno, lo scorso 3 aprile: intorno alle 17 sono entrati nella boutique riuscendo a eludere i controlli e a nascondere capi di abbigliamento firmati da noti stilisti, allontanandosi senza dare nell’occhio. Ma il personale della boutique si è accorto della sparizione della merce ed ha allertato i militari dell’Arma. Il sopralluogo all’interno del negozio ha permesso agli investigatori di ricostruire i dettagli del raid messo a segno da madre e figlio e di raccogliere una descrizione più circostanziata. Un furto messo a segno con precisione e rapidità ma finito male perché, secondo quanto riferito dagli inquirenti, madre e figlio sono stati "immortalati" dalle telecamere della videosorveglianza che hanno consentito di identificarli e segnalarli alla procura.

Altrettanto importanti sono state le informazioni raccolte da chi aveva notato la "strana coppia" aggirarsi per i negozi, a caccia di quello da razziare. Il furto era stato messo a segno un mese fa e adesso i carabinieri hanno chiuso il cerchio delle indagini e trasmesso gli atti all’autorità giudiziaria. Il valore degli abiti rubati dalla boutique dell’outlet è pari a milletrecento euro. Si tratta di prodotti di alta moda che forse, madre e figlio volevano indossare oppure consegnare a eventuali committenti. Saranno le indagini a completare il quadro di una vicenda che si aggiunge alla casistica di furti in negozi e supermercati diffusi anche in Valdichiana.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?