Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 mag 2022

L’estate firmata Baracchi tra Lella Costa e Battiato

24 mag 2022

Un’estate con la Fondazione Baracchi in Casentino con nove serate a ingresso libero tra giugno e settembre fra musica e teatro ed espressioni artistiche per coinvolgere ogni tipo di pubblico, tutto nel grande parco che circonda la sede della Fondazione, in via Bosco di Casina 12 a Bibbiena, uno spazio verde con vista sulla valle che sarà protagonista di ogni serata, offrendo ogni volta lo spettacolo sempre diverso del tramonto in Casentino.

Una stagione che inizierà e si concluderà con l’Ensemble orchestrale "Tempo Primo" de LaCorelli di Ravenna domenica 19 giugno eseguendo musiche dei film d’animazione Disney per un’ouverture adatta a un pubblico di tutte le età, grandi e piccini. La stessa formazione tornerà l’11 settembre per chiudere l’estate artistica casentinese con "Canzonissima" omaggio a una delle stagioni più felici della musica italiana.

Il cartellone propone sabato 2 luglio lo spettacolo "La conversione di un cavallo" dei Tableaux Vivants, compagnia teatrale napoletana che riproduce, in scena, i capolavori di Caravaggio. Domenica 10 luglio arriverà Simona Atzori, donna straordinaria che ha saputo realizzare il sogno di diventare artista pur essendo nata senza le braccia, che mostrerà in scena le sue qualità di pittrice e racconterà la sua arte di vivere.

Domenica 17 luglio ancora riflettori puntati su una grande donna del teatro italiano, Lella Costa con il monologo "Se non posso ballare...non è la mia rivoluzione" con il quale porterà idealmente in scena cento grandi donne. Sarà una serata dedicata al talento femminile, idealmente pensata per ricordare Adele Baracchi che quest’anno avrebbe compiuto cento anni. Anche quest’anno ci saranno collaborazioni con l’altro festival casentinese, "Naturalmente Pianoforte", di cui la Fondazione è sostenitrice e sponsor: giovedì 21 luglio cabaret di due noti attori comici, Flavio Oreglio e Alberto Patrucco: quest’ultimo si cimenterà anche come musicista.

E torna l’omaggio a Franco Battiato il 31 luglio con la recente produzione della stessa Fondazione "La stagione dell’amore" con un Ensemble orchestrale di musicisti casentinesi proporrà le perle del repertorio dell’artista siciliano. Lo stesso Ensemble si riproporrà venerdì 26 agosto con una serata dedicata alle canzoni di Rino Gaetano "Ma il cielo è sempre più blu.

Dunque tanti generi e stili ma non poteva mancare la grande lirica, stavolta trasformata in prosa venerdì 19 agosto con Elisabetta Salvatori racconterà la vita di Giacomo Puccini nello spettacolo "Piccolo come le stelle" di cui è autrice e interprete. Ingresso libero, prenotazioni su WhatsApp o via sms al 338 7299666.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?