L’azienda contro i pirati. Attacchi informatici: il piano sbarca negli States

Una ditta biturgense sarà presto a San Francisco nella Silicon Valley. Un confronto coi protagonisti della tecnologia mondiale come Apple e Google.

L’azienda contro i pirati. Attacchi informatici: il piano sbarca negli States

L’azienda contro i pirati. Attacchi informatici: il piano sbarca negli States

di Claudio Roselli

Un’affermata azienda che presenterà un sistema di protezione dagli attacchi informatici confrontandosi con protagonisti della tecnologia mondiale quali Apple e Google. Il viaggio a San Francisco, dal 4 al 9 dicembre nella Silicon Valley, è più bel regalo per il 20esimo anno di attività per IPKom, bella realtà nel campo delle telecomunicazioni con soluzioni VoIp e servizi in Cloud per aziende e operatori. "La migliore delle gratifiche ricevute ai nostro costante impegno per rimanere aggiornati – dichiarano l’ingegner Michele Piccini e la moglie, Laura Mercati, titolari di IPKom – poiché la Regione ci ha selezionati fra le 18 piccole e medie imprese innovative della Toscana, che hanno sviluppato un prodotto-servizio con contenuto tecnologico ad alta intensità di ricerca".

L’ingegner Piccini – fondatore nel 2003 dell’azienda, che oggi occupa una ventina di dipendenti – illustrerà il sistema che protegge i centralini in Cloud dei clienti IPKom dagli attacchi informatici (Vbe). Dedicato a service providers e mediegrandi aziende, Vbe è un sistema distribuito di rilevazione attacchi a sistemi VoIP e di condivisione delle informazioni per bloccare attacchi su altri sistemi dello stesso service provider e di altri che partecipano alla rete. IPKom promuove la condivisione di queste informazioni anche tra aziende concorrenti per migliorare la sicurezza dei clienti. Come tutti i sistemi sviluppati da IPLabs, anche Vbe rispetta la filosofia "secure by design". "Ci sentiamo ripagati in primis dal grado di soddisfazione dei nostri clienti – aggiungono i due titolari – rassicurati dal fatto che la tecnologia della nostra azienda sia stata riconosciuta come altamente innovativa. Adesso, siamo impegnati nei preparativi per il volo oltre oceano, fieri di poter dare lustro anche alla nostra ".

Le attività legate all’evento di San Francisco sono organizzate in collaborazione con Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana e Innovit, l’hub della Regione che si propone di promuovere la tecnologia italiana nella Silicon Valley. L’esperienza a San Francisco sarà una preziosa occasione per comprendere cosa accade in un contesto dinamico come la Silicon Valley, per analizzare gli attuali benchmark del settore tecnologico e quindi attrarre investitori, e per promuovere i brand aziendali.