La ritirata delle banche a Arezzo: chiudono altre due filiali

Bper Banca chiuderà lo sportello all'interno del San Donato di Arezzo il 15 dicembre, una decisione che non è condivisa dalle federazioni della funzione pubblica e del credito Cgil, Fp e Fisac. Una chiusura che mette a rischio i servizi alla clientela e ai lavoratori dell'ospedale.

Al San Donato chiude lo sportello di Bper Banca. "Il 29 settembre – ricordano le federazioni della funzione pubblica e del credito Cgil, Fp e Fisac - il CdA del gruppo Bper Banca ha deliberato una riorganizzazione del gruppo e una razionalizzazione degli sportelli, con la chiusura di 125 filiali che si inseriscono nel programma di chiusure per complessive 600 filiali. Lo scopo della manovra è migliorare la qualità dei servizi alla clientela e favorire la vicinanza al territorio".

Le filiali di Arezzo che verranno chiuse in questa fase saranno due, quella di via Caravaggio, in zona Giotto e lo sportello all’interno del San Donato. "Come Fisac Cgil esprimiamo ormai da molti anni, a tutti i livelli, la ferma contrarietà all’inesorabile processo di desertificazione bancaria che ha colpito tutto il paese e molto anche la nostra provincia, ma non comprendiamo come un miglioramento del servizio alla clientela si realizzi chiudendo uno sportello all’interno del plesso ospedaliero della città. Chiusura che avverrà il 15 dicembre tra l’altro, periodo denso di scadenze e di esigenze della clientela che costringerà, inoltre, i lavoratori delle filiali coinvolte a carichi di lavoro estremi. Questa filiale storica da sempre ha dato innanzitutto supporto ai degenti e alle loro famiglie, ed in seconda battuta, ma non meno importante, ha fornito servizi alle molte centinaia di lavoratori dell’ospedale".