Inaugurata oggi l’Aula Confucio alla sede universitaria di Arezzo

Si consolidano i rapporti con l’Università cinese di Wenzhou

L'inaugurazione

L'inaugurazione.

Arezzo, 28 febbraio 2024 – Si è tenuta oggi, alla sede universitaria di Arezzo dell’Università di Siena, l’inaugurazione dell’Aula Confucio.

L’evento è stato aperto dai saluti di Roberto Di Pietra, Rettore dell’Ateneo, da un contributo video da parte di Zhao Min, Rettore dell’Università di Wenzhou e del Direttore parte cinese dell’Aula Confucio Xu Zheng, dell’Università di Wenzhou.

Hanno partecipato Marco Paolicchi, responsabile per i Rapporti con gli Atenei di Legacoop Toscana, e alcuni docenti del Dipartimento di filologia e critica delle letterature antiche e moderne della sede di Arezzo, fra cui Laurie J. Anderson, Silvia Calamai, Letizia Cirillo, Ornella De Nigris, Debora Forconi, Simona Micali, Gianluigi Negro. L’incontro si è tenuto presso la palazzina Donne del campus universitario al Pionta.

“Esprimo grande soddisfazione per l'inaugurazione dell'Aula Confucio - ha salutato il Rettore Roberto Di Pietra -, che anche in questo anno accademico caratterizza l'offerta didattica dell'Università di Siena e, in particolare, le attività didattiche presso la nostra sede del Campus di Arezzo”.

“A nome dell'Università di Wenzhou vorrei esprimere i miei più sentiti ringraziamenti all'Università di Siena per aver sostenuto la creazione dell'Aula Confucio di Arezzo. - Ha detto Xu Zheng, Direttore parte cinese della Wenzhou University -. Sono sicuro che si prospetta una fruttuosa collaborazione.

L’Aula Confucio svolgerà un ruolo chiave negli scambi culturali, la ricerca accademica e la cooperazione tra Cina e Italia”. “Avviamo con entusiasmo questo nuovo progetto con la Wenzhou University - hanno detto i professori Ornella De Nigris e Gianluigi Negro -, destinato a rafforzare l'offerta formativa del comparto di lingua cinese dei corsi di laurea in lingue per la comunicazione interculturale e per l'impresa e in lingue per impresa e lo sviluppo dell'Università di Siena con sede ad Arezzo, ma anche ad avvicinare alla lingua e alla cultura cinese il territorio attraverso dei corsi ed iniziative aperte al pubblico.

L'apertura dell'Aula Confucio arricchisce un percorso di collaborazione tra l'Università di Siena e l’Università di Wenzhou”. L’Aula Confucio istituita all’interno del campus universitario aretino porterà un contributo significativo alla didattica dei corsi di laurea di lingua e traduzione cinese. Vuole essere inoltre un punto di incontro, dove gli studenti universitari, ma anche gli studenti delle scuole, i cittadini, così come gli imprenditori e gli appassionati, possano entrare in contatto con la lingua e la cultura cinese.

l’Aula Confucio di Arezzo è stata istituita grazie al contributo del Center for Language, Education and Cooperation (Zhongwai Yuyan hezuo zhongxin) del Ministero dell’Educazione della Repubblica Popolare Cinese e dell’Università di Wenzhou, e testimonia la rilevanza strategica della cooperazione tra le istituzioni italiane e cinesi per il territorio aretino.

Le attività di scambio con l’Università di Wenzhou sono state avviate ormai da anni, anche grazie a visite reciproche che hanno poi portato i due Atenei a stilare una convenzione che ha permesso la presenza ad Arezzo di lettori qualificati di lingua cinese, impegnati nelle attività didattiche a supporto dell’insegnamento della lingua previsto nel corso di laurea triennale in Lingue per la Comunicazione Interculturale e per l’Impresa presso il campus di Arezzo.

I due Atenei hanno avviato già da anni un programma di scambio di Doppio titolo: studentesse e studenti dell’Università di Siena si stanno specializzando in Lingua e Letteratura cinese presso l’ateneo cinese e studenti cinesi presso quello italiano.

L’attività di scambio ha riguardato anche la creazione e di un centro di documentazione di lingua e cultura italiana cultura italiana presso l’ateneo di Wenzhou reso possibile grazie alla donazione di volumi di lingua e cultura italiana da parte della biblioteca umanistica con sede ad Arezzo.