Il centro di Terranuova in sicurezza. Lavori salva-alluvioni sul Ciuffenna

L’intervento prevede un importo di oltre due milioni e mezzo: il cantiere si chiuderà la prossima estate .

Il centro di Terranuova in sicurezza. Lavori salva-alluvioni sul Ciuffenna

Il centro di Terranuova in sicurezza. Lavori salva-alluvioni sul Ciuffenna

Verranno a costare quasi 2,5 milioni di euro gli interventi di messa in sicurezza dell’abitato di Terranuova. In queste settimane è stato rimodulato il quadro economico di spesa di una delle opere idrauliche più importanti realizzati negli ultimi anni in Valdarno, i lavori strutturali sul torrente Ciuffenna, nel tratto compreso tra il ponte alle Monache e il Ponte Fespi. Il cantiere procede regolarmente e la conclusione è prevista alla fine dell’estate del prossimo anno, come ha ricordato l’assessore ai lavori pubblici Mauro Di Ponte(nella foto in alto a destra).

Parliamo di un’opera che consentirà la mitigazione del rischio alluvioni nel capoluogo. C’è stata una ridistribuzione delle risorse che non ha intaccato l’impegno economico e il totale complessivo dell’intero progetto è pari a 2,413 milioni di euro.

I lavori sono quindi in corso e prevedono l’adeguamento dell’alveo del Ciuffenna nel tratto che va dalla rotonda di Paperina fino al campo sportivo, con uno spostamento di circa 40 metri in sinistra idraulica del corso d’acqua, all’altezza dell’attuale "passarella Ciardi. Contestualmente si procederà con la formazione di un argine in destra idraulica, che si trasformerà in un percorso ciclopedonale e percorribile per manutenzione e servizio di piena. In più saranno realizzati manufatti in cemento armato con portelle anti-riflusso per gli sbocchi dei canali di scarico.

Per la protezione dell’abitato di viale Europa verrà invece creato un argine nell’area ad esondazione controllata compresa tra il torrente e la rotatoria di Paperina, dotato anche questo di percorso ciclopedonale e percorribile per manutenzione e servizio di piena.

Il progetto complessivo sarà completato dalla demolizione dell’attraversamento esistente sul Ciuffenna, la cosiddetta "passarella Ciardi", con la ricostruzione di un nuovo attraversamento ciclopedonale con struttura ad arco in acciaio, simile a quella del ponte alle Monache, costituito però da una passerella con rappe di accesso più lunghe per ridurre l’attuale pendenza, accrescendone la sicurezza.

L’abitato di Terranuova Bracciolini è stato interessato negli anni 1992 e 1993 da eventi alluvionali, a seguito dei quali l’amministrazione comunale ha predisposto ed approvato un progetto di mitigazione del rischio idraulico, il cosiddetto "Progetto Malesani".

A partire dal 2003 il torrente Ciuffenna è stato oggetto di diversi interventi, attuati in qualità di stralci funzionali. I lavori già realizzati e collaudati non sono comunque sufficienti a contenere gli effetti di una piena con tempo di ritorno di 200 anni, pertanto, ai fini della mitigazione del rischio idraulico nell’abitato del capoluogo, si sono rese necessarie ulteriori opere di adeguamento della sezione idraulica nel tratto compreso tra ponte alle Monache e ponte Mocarini.