Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Guasconi: "L’estero è il nostro salvagente"

Qui il primo distretto orafo: "Il mercato ha dato segni di vitalità forti, ma l’aggravarsi del conflitto non agevola la ripartenza"

angela baldi
Cronaca
Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio Arezzo Siena
Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio Arezzo Siena
Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio Arezzo Siena

di Angela Baldi L’appuntamento più atteso, OroArezzo, arriva nel cuore del distretto orafo aretino che ha registrato una crescita rispetto al livello pre-crisi pari al +23,5% sul 2019 secondo il monitor Distretti della Toscana 2022 e rivolto ai principali paesi di sbocco dell’oreficeria Made in Italy: Nord America, Middle East, Sud America, oltre ai retailer italiani. Un format consolidato quello della fiera aretina a cui partecipa la Camera di Commercio, presente a fianco di imprese e imprenditori, come conferma il presidente di Camera di Commercio Arezzo Siena Massimo Guasconi. "Dopo due anni si torna a parlare aretino nel mondo dell’oro, la Camera di Commercio è presente durante tutta la manifestazione coi suoi servizi dedicati al mondo dell’oro e le certificazioni legate al titolo, col nostro laboratorio e l’assistenza di Sagor per essere vicini alle imprese anche in questa nuova esperienza, dopo l’entrata in vigore della convenzione di Vienna e delle conseguenti marchiature". La fiera arriva dopo due anni di pandemia e mentre in Europa si combatte una guerra, cosa dobbiamo aspettarci? "Veniamo da un periodo di rinnovato interesse legato all’oro lavorato e al gioiello, il mercato ha dato segni di vitalità forti, ma l’acuirsi del conflitto non aiuta: le dinamiche internazionali vengono influenzate e se anche le esportazioni dirette in quei paesi sono marginali, ciò che accade influisce. La situazione pesa sulla reperibilità e costi della materia prima, l’oro è sempre un bene rifugio e c’è incidenza sulle quotazioni, della situazione risente la capacità di tutto il mercato di muoversi in modo libero. Ci aspettiamo un grande afflusso, ma immaginiamo le difficoltà nei voli con la chiusura di alcuni spazi aerei che non favorisce soprattutto i buyer asiatici. Ci aspettiamo però che il flusso che abbiamo visto in questi primi mesi 2022 continui, e che l’interesse si mantenga alto da parte ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?