Festival delle Neuroscienze. A giugno evento al Castello

Il Festival delle Neuroscienze a Poppi, il 1 e 2 giugno al castello dei Conti Guidi, promuove il confronto tra neuroscienze, fisica, tecnologia e filosofia per diffondere conoscenze scientifiche e favorire un dialogo costruttivo. Organizzato dalla Fondazione Gianfranco Salvini e la clinica toscana, con il patrocinio della Regione, l'evento mira a sensibilizzare sull'importanza della ricerca e della creatività nel mondo contemporaneo.

Festival delle Neuroscienze. A giugno evento al Castello

Festival delle Neuroscienze. A giugno evento al Castello

POPPI

Si svolgerà il primo e il 2 giugno nella splendida cornice del castello dei Conti Guidi di Poppi il Festival delle Neuroscienze. Due giorni che vedranno il confronto tra discipline diverse quali neuroscienze, fisica, tecnologia e filosofia.

La kermesse organizzata dalla Fondazione Gianfranco Salvini e dalla clinica di riabilitazione toscana con il patrocinio della Regione, è stata presentata a Firenze. Il presidente Eugenio Giani ha sottolineato l’importanza della divulgazione e della discussione attorno a temi scientifici di frontiera, non tramite un confronto tra opinioni, che spesso generano falsi miti e illusioni, ma tra acquisizioni e ipotesi scientifiche. Il Festival avrà un carattere divulgativo per aggiornare l’opinione pubblica sui risultati ottenuti dalla ricerca scientifica e recuperare un dialogo equilibrato e costruttivo tra le conquiste della scienza e della tecnologia.

L’idea è del convegno è di Alessandro Rossi, direttore scientifico della Fondazione Salvini e docente di neurologia e fisiologia umana all’università di Siena. "Intelligenza e creatività sono inseparabili – spiega – benché non siano la stessa cosa. La creatività esige la capacità di abbracciare il futuro con le sfide e le opportunità che con esso si presentano".

S.D.