UN disabile è stato lasciato a terra dall'autobus
UN disabile è stato lasciato a terra dall'autobus

Arezzo, 18 aprile 2015 - Mercoledì  mattina, ore 9,10, davanti al parcheggio Baldaccio, un uomo in sedia a rotelle aspetta l’autobus. Quando questo arriva l’uomo si solleva sulle braccia, come in attesa di qualcuno che lo aiutasse ma , nonostante il bus fosse dotato dell’apposita pedana, nessuno si fa avanti e quindi chiede all’autista di aiutarlo a salire ma il conducente  rifiuta. E il disabile resta a terra.

E' la denuncia che corre su Facebook . La pedana del bus non compare e il mezzo riparte, senza la persona disabile a bordo. La notizia fa il giro dei social network e si scatena un dibattito, soprattutto attorno alla possibilità o meno di un autista in servizio di lasciare il posto di guida per aiutare qualcuno a salire su l mezzo.

L’azienda, ricevuta la segnalazione del caso non ha perso tempo e ha subito avviato un’indagine interna per capire cosa sia successo mercoledì mattina. «Da quanto risulta – ci spiegano – la persona in questione era sì in carrozzina ma non era un disabile grave, quando è arrivato il bus si è alzato e a quel punto ha chiesto aiuto non per salire ma perché qualcuno lo aiutasse a portare su la carrozzina. Se dovesse emergere un comportamento fuori dai limiti del regolamento prenderemo i provvedimenti del caso».