De Robertis e Ceccarelli: “Ritardi incomprensibili e comportamenti inaccettabili”

“Chiediamo vengano messe in atto tutte le misure necessarie a garantire un servizio adeguato e sicuro per i pendolari”

Arezzo, 28 febbraio 2024 – “Apprendiamo con grande preoccupazione sconcerto degli ennesimi disservizi di Trenitalia e Rfi nella tratta Arezzo – Firenze. Ritardi incomprensibili e comportamenti inaccettabili, che mettono a dura prova il sistema dei trasporti regionale ed esasperano i tanti pendolari che utilizzano i treni e subiscono conseguenze anche spiacevoli da questi eventi.”

Con queste parole Vincenzo Ceccarelli e Lucia De Robertis Consiglieri Pd in Regione Toscana intervengono a seguito degli ultimi ed incresciosi eventi e ritardi che hanno coinvolto Trenitalia e Rfi nella tratta Arezzo – Firenze.

“Il peggioramento della qualità del servizio dei gestori, RFI e Trenitalia, è, purtroppo, evidente ma non è più ammissibile. Come rappresentanti della Regione e come cittadini chiediamo che vengano messe in atto tutte le misure atte a risolvere il problema.

Da parte nostra come Regione Toscana, concludono Ceccarelli e De Robertis, chiederemo con maggior forza il rispetto di tutti gli accordi in essere con Rfi e Trenitalia e saremo a fianco dei cittadini nel rivendicare un servizio adeguato agli standard della nostra regione e di tornare ai livelli maggiori che erano stati raggiunti.”

"Come IV Commissione in Consiglio Regionale che si occupa di Trasporti e infrastrutture, aggiunge Lucia De Robertis che presiede questo organismo, abbiamo convocato più volte Rfi e Trenitalia, sollecitando la soluzione di questo problemi attraverso interventi infrastrutturali ed una migliore comunicazione all'utenza.

A seguito di questi nuovi disservizi, proporrò alla Commissione una nuova urgente audizione".