Capitale della danza. Concorso internazionale

Si tiene ad Arezzo la decima edizione del concorso internazionale di danza "Piero della Francesca", organizzato dall'associazione Progetti per la Danza. Centinaia di allievi provenienti da scuole di tutta Italia si esibiranno davanti a una giuria di esperti. L'evento prevede anche masterclass e offre opportunità di formazione e borse di studio.

Capitale della danza. Concorso internazionale
Capitale della danza. Concorso internazionale

Il mondo della danza si dà appuntamento qui. Al via la decima edizione del concorso internazionale di danza "Piero della Francesca". Il Teatro Petrarca tornerà a ospitare una delle principali manifestazioni italiane dedicate al mondo del balletto che, organizzata dall’associazione culturale Progetti per la Danza con il patrocinio della Fondazione Guido d’Arezzo, rinnoverà un format ormai consolidato dove vengono sintetizzati lo spettacolo, la formazione e la valorizzazione dei giovani talenti. L’appuntamento è per oggi e domani quando si ritroveranno ad Arezzo centinaia di allievi e di allieve di scuole da tutta la penisola a cui verrà offerta l’opportunità di esibirsi davanti a una giuria con maestri e coreografi di spessore internazionale. Il fine settimana del "Piero della Francesca" sarà aperto da una prima giornata di alta formazione scandita da due masterclass tenute direttamente al Teatro Petrarca da Lienz Chang (maître e assistente coreografico del teatro dell’Opera di Roma) e da Matteo Levaggi (maestro della scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala), andando così a offrire un’occasione di confronto, perfezionamento e crescita artistica. Il cuore dell’evento sarà domani quando, a partire dalle 10, verrà aperto il concorso con le esibizioni dedicate ai bambini, alle composizioni coreografiche e alla novità dei gruppi hip-hop che saranno giudicate da esperti del settore quali Stefania Pace, Gianni Santucci e Luca Lupi. La decima edizione del "Piero della Francesca" entrerà poi nel vivo dalle 14.30 con un incalzante susseguirsi di coreografie presentate dalle diverse scuole coinvolte che permetteranno di assistere a un vero e proprio spettacolo dedicato all’arte della danza nelle sue molteplici declinazioni: dal classico al neoclassico, dal modern al contemporaneo. Il compito di valutare i singoli balletti spetterà alla giuria composta da Lula Abicca (critica della danza e collaboratrice del Balletto di Roma), Sveva Berti (direttrice e coordinatrice artistica della compagnia Aterballetto di Reggio Emilia), Christian Carubelli (docente di modern-contemporaneo in alcuni dei più prestigiosi centri di danza d’Italia) e Raffaele Irace (direttore del festival Solocoreografico di Francoforte) che, insieme a Chang e Levaggi, saranno a disposizione degli allievi con consigli per il miglioramento delle singole performance e che assegneranno i vari riconoscimenti in palio che comprendono anche borse di studio e altre occasioni di formazione in accademie in Italia e all’estero. "