Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
1 ago 2022
1 ago 2022

Scannagallo: 1000 appassionati in una due giorni intensa

Tra sabato 30 e domenica 31 luglio oltre 1000 persone hanno animato le due città coinvolte, Pozzo della Chiana e Marciano

1 ago 2022
dav
scannagallo
dav
scannagallo

Arezzo, 1 agosto 2022 -  Vincere la Battaglia di Scannagallo 448 anni dopo è possibile, e soprattutto vincerla senza violenza o battaglie cruente, ma ripercorrendo la storia narrandola con una grande e spettacolare rievocazione, coinvolgendo centinaia di figuranti, con attenzione e fedeltà verso gli avvenimenti, i costumi e le gesta di quella che fu una battaglia, nel 1554, che cambiò profondamente la nostra storia toscana e in parte anche italiana.

Dopo il riconoscimento ufficiale dal Ministero della Cultura che ha posto la manifestazione tra  le 24 rievocazioni storiche in Italia con il più alto valore storico ed antropologico, è arrivata la consacrazione del pubblico.

Tra sabato 30 e domenica 31 luglio oltre 1000 persone hanno animato le due città coinvolte, Pozzo della Chiana e Marciano.

Una rievocazione non soltanto spettacolare ma che ha aperto alla cultura, al cibo e alla musica.

I numeri parlano chiaro: 150 figuranti che si sono affrontati nello scenario della battaglia, allestito nel campo sportivo di Pozzo della Chiana, oltre 600 spettatori per il confronto degli armigeri, 250 persone nella Torre di Marciano per il mercato medievale ed i concerti e 50 persone alla presentazione del libro “Stupor Mundi” del direttore del MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli) Paolo Giulierini, al Tempio Santo Stefano alla Vittoria a Pozzo della Chiana.

 

“E’ stata un’edizione sorprendente, dichiarano i responsabili dell’organizzazione. Abbiamo lavorato duramente assieme a tanti Enti e speravamo in questo risultato, che è andato aldilà di ogni più rosea previsione. Grazie ai Comuni di Foiano e Marciano della Chiana, alla Regione Toscana per averci sostenuto in questo viaggio. La Battaglia di Scannagallo è diventata uno degli elementi di forza di tutta la promozione culturale e turistica dell’intera Valdichiana.”

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?