Lido di Camaiore (Lucca), 12 marzo 2017 - Una collisione tra due barche è avvenuta nella serata di sabato a circa 5 miglia dalla costa, davanti a Lido di Camaiore. Come riferito alla sala operativa della Capitaneria di porto di Viareggio, un natante a motore di 8,5 metri si è scontrato con un catamarano a vela di 5,5 metri. A causa dell’urto, l’unico occupante del catamarano (P.C. di 56 anni, residente a Capezzano Pianore) è caduto in acqua ed è stato soccorso dalla stessa unità a motore, a bordo della quale si trovavano due persone (G.F. di 46 anni, residente a Viareggio e D.O. di 37 anni residente in provincia di Sassari).

A parte lo spavento, nessuna ferita grave per le persone rimaste coinvolte, solo un leggero dolore a un ginocchio per lo skipper del catamarano probabilmente a causa della caduta in acqua. Per quanto riguarda le due unità navali, il natante a motore ha riportato solo alcuni graffi alla verniciatura, mentre il catamarano è risultato spezzato in alcuni punti ed è stato trainato in porto presso il pontile de “La Madonnina” dalla stessa unità a motore, la quale, come detto, si è prontamente fermata a prestare soccorso.

Una volta ricevuta la segnalazione, la Guardia Costiera ha impiegato via mare la motovedetta CP 813 per eventuale assistenza, mentre una pattuglia via terra ha acquisito le prime informazioni utili alle indagini. Sono infatti in corso gli accertamenti tecnico-amministrativi dei militari per ricostruire con esattezza quanto accaduto e risalire alle cause. Viste le belle giornate, con diverse imbarcazioni che riprendono il mare dopo la pausa invernale, la Capitaneria di porto coglie l’occasione per ricordare di verificare con cura le condizioni delle unità navali prima di intraprendere il viaggio, ma soprattutto, di navigare con prudenza e massima attenzione. In particolare, è indispensabile mantenere sempre una velocità di sicurezza che consenta di adottare tempestivamente tutte le manovre appropriate ed efficaci per evitare collisioni in mare.