Prato, 12 luglio 2017 - Due rapine nello stesso giorno ai danni di sale giochi. Dopo quella messa a segno in  via Galcianese, nella serata di martedì è toccato alla sala Vtl di via Stefano Vai, gestita da italiani. Sul posto è intervenuta la polizia che ha ascoltato i testimoni ed eseguito una prima battuta di ricerca. Secondo quanto raccontato dal titolare, poco prima un uomo, armato di un grosso coltello da cucina, probabilmente italiano, con il volto parzialmente travisato da nastro adesivo, ha rapinato la sala slot, minacciando una dipendente col coltello. Il bandito si è fatto consegnare denaro contante per circa 4mila euro. L’uomo è poi fuggito senza lasciare tracce. Sono in corso le indagini per risalire all’identità del bandito. La mattina, invece, intorno alle 11, due banditi, armati di pistola e manganello, hanno assalito la sala vtl di via Galcianese. Secondo la cassiera, i malviventi sono fuggiti con 18mila euro.