Prato, 17 luglio 2017 - Prima ha gettato un secchio pieno di liquido colpendo una vicina di casa, poi, quando sono arrivati i poliziotti, si è scagliato contro di loro con un grosso coltello, sferrando fendenti che fortunatamente gli agenti hanno evitato. È quanto ricostruito dalla questura di Prato in merito all'arresto di un 78enne, fermato ieri mattina dopo un intervento della polizia in via di Gherardo a Prato. Un equipaggio era stato inviato dalla questura in seguito alla segnalazione di un'aggressione: in particolare una 29enne riferiva agli agenti che mentre si trovava in giardino era stata colpita dal secchio contenente liquido gettato da un altro abitante dello stabile, il 78enne.

Un gesto a suo dire riconducibile ai difficili rapporti di vicinato tra l'anziano e la sua famiglia. I poliziotti hanno cercato di parlare con l'uomo, che si era chiuso in casa. Una volta poi riusciti a entrare nell'abitazione, il 78enne si è scagliato contro di loro armato di coltello, pronunciando anche frasi oltraggiose e minacciose. Disarmato è stato portato in questura e arrestato.