CARRARESE-LIVORNO 2-3

CARRARESE (4-3-3): Moschin 4; Tentoni 6, Cason 4, Benedetti 5 (17' pt Biasci 7), Possenti 5; Cardoselli 5 (44' st Maccabruni sv), Agyei 7, Rosaia 6; Vassallo 5, Coralli 5 (1' st Bentivegna 7), Tavano 7. In panchina: Lagomarsini, Andrei, Benedini, Caze', Marchionni, Piscopo, Cais, Saporetti. Allenatore: Baldini 5.

LIVORNO (4-2-3-1): Pulidori 6; Pedrelli 6, Pirrello 6, Gasbarro 6, Franco 7; Luci 7, Bruno 7; Doumbia 6 (29' st Perez 6), Maiorino 6 (29' st Baumgartner 6), Valiani 6 (18' st Murilo 5); Vantaggiato 7 (40' st Ponce 5). In panchina: Romboli, Borghese, Gonnelli, Morelli, Hadziosmanovic, Giandonato, Gemmi, Montini. Allenatore: Sottil 7.

ARBITRO: Maggioni di Lecco 7.

RETI: 2' pt Vantaggiato, 4' pt Franco, 3' st Pirrello, 12' st rig. Tavano, 49' st Bentivegna.

NOTE: Spettatori circa 2.000, incasso non comunicato. Ammoniti: Rosaia, Vantaggiato. Angoli: 7-7. Recupero: 2' pt e 4' st.

 

Carrara, 10 dicembre 2017 - Vince il Livorno ma quanti regali della Carrarese trasformata da Babbo Natale. Avvio choc della Carrarese che al quarto di gioco è già sotto di due gol complice una difesa colabrodo.Al 2' Vantaggiato segna da terra dopo un passaggio filtrante di Maiorino che sorprende la retroguardia di Baldini: l'incerto Cason non si intende con Moschin in uscita e il bomber livornese si ritrova la palla tra i piedi e mette dentro.

Passano due minuti e altra frittata difensiva degli azzurri: Doumbia fila via sulla destra, Possenti è in netto ritardo, l'ala amaranto crossa per Valiani che di testa allunga la sfera che viene intercettata sul secondo palo da Franco liberissimo: tiro in diagonale e Cason sulla linea svirgola e spedisce nella propria porta. Baldini corre ai ripari, toglie il centrale Benedetti, arretra sulla linea difensiva Agyei e inserisce Biasci per dare più perso alla manovra d'attacco. All'11' Tavano colpisce l'esterno della rete, al 13' lo stesso attaccante marmifero in inquadra la porta sugli sviluppi di uno schema da calcio d'angolo.

Preme la Carrarese, il Livorno con Luci e Bruno a fungere da diga frangiflutti davanti alla difesa, arretra il baricentro e parte in contropiede con Doumbia che sulla destra mette più volte in crisi Possenti. Vassallo tira debolmente al 24', poi Vantaggiato al 32' si libera di Possenti e sfiora l'incrocio. Al 37' Coralli in precario equilibrio da buona posizione spedisce sul fondo. In apertura di ripresa altra papera di Moschin che esce a vuoto e si scontra con Cason: Pirrello ringrazia e segna di testa. La Carrarese riapre la gara al 12' con Tavano che si procura e trasforma il rigore con un "cucchiaio". Biasci sfiora il raddoppio due volte poi viene steso da Gasbarro in area ma l'arbitro non se la sente di accordare il secondo penalty. Nel recupero Bentivegna segna un gol capolavoro ma è ormai finita.